Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Mer03062020

Tecnova
Back Sei qui: Home Sport Notizie di Altri sport

Bocce, gara promozionale nel week end scorso a Vedasco

Tempo di gare promozionali sia nel Vco che nel novarese. Quella organizzata dalla Bocciofila di Vedasco, sopra Stresa, davanti ad un incantevole panorama sul lago Maggiore, si é chiusa mercoledì sera. Si tratta di una speciale sfida a terne nella quale vanno in finale i vincenti delle 8 serate preparatorie. 

Nella prima tornata sono stati esclusi da premi finali Marco Legnazzi, Andrea Alberganti e Giorgio Albertini, cusiani. Poi i lacuali Walter Cattaneo e Claudio Gria col giovanissimo Roberto Mazzolini, quindi i lombardi Umberto Trivini, Ludovico Mappellini e Vittorio Molinari, infine anch’essi lombardi di provenienza, Fiorenzo Zonca, Enzo Basini e Renato Caon, due dei quali questa gara l’avevano vinta nella passata stagione.

Nella prima semifinale hanno avuto la meglio Walter Barilani, Giorgio Vairetti e Piero Conti nei confronti di Pierlauro Angelini, Valerio Galli e Claudio Minzoni (uomo di casa) col risultato di 12 a 5. Nella seconda la vittoria per 12 a 6 é andata a Fabio Lazzaro, Massimo Callegari e Renato Colombara (82 anni portati alla grande !) che hanno battuto Grazia Guazzoni e i giovani Omar Martinoli e Claudio Begni.

In finale il trio guidato dal lombardo Walter Barilàni (a soli 18 anni vinse il titolo italiano di individuale, é stato anche campione europeo in terna) si é poi aggiudicato la decisiva posta in palio andando subito in fuga (8 a 2) e chiudendo 12 a 3. Folto il pubblico, cucina sempre aperta, immancabili i commenti a fine serata: un copione rispettato. Il 4 settembre finirà la promozionale individuale di Oleggio Castello con 32 batterie, il 10 settembre toccherà anche all’individuale della Vertese.

A Trobaso scatta il torneo di tennis

Comincia domani sui campi dell Asd Tennis Verbania a Trobaso il tradizionale torneo di tennis di agosto riservato ai tennisti under 10/12/14 e open libero a tutti con montepremi di 1000 euro.Il torneo giunto alla sesta edizione da quest'anno è intitolato alla memoria di Roberto Galli senior, noto tennista e appassionatissimo di questo sport mancato purtroppo l'ultimo inverno.90 per ora gli iscritti al torneo open (per i seconda categoria le iscrizioni sono ancora aperte) e 37 gli under che incroceranno le racchette nelle prossime due settimane.Le finali sono previste nel week end 20-21 agosto

Edoardo Marenzi si laurea Campione italiano di sci nautico

Il lago Maggiore torna ad avere un campione italiano di sci nautico. Edoardo Marenzi, 16 anni, W.S. Flipoint, residente a Lesa, ha vinto domenica nello specchio d’acqua di Fosso Ghiaia, in provincia di Ravenna, il titolo tricolore nelle Discipline Classiche che si sono svolte da venerdì 29 a domenica 31 luglio. Il neo Campione d’Italia, allenato da Silvio Caruso, si è imposto nella Combinata Under 17 raccogliendo ben 2.251 punti, lasciandosi alle spalle, staccato di 305 lunghezze Bryan Bisetti fermo a 1.946,83 punti. Al terzo posto Alberto La Malfa, 794,55 punti. Per il giovane di Lesa primo gradino del podio anche nella disciplina dello Slalom Under 17, dove ha stabilito il suo record personale con 2,00/58/11.25. Gli altri piazzati in zona medaglie sono stati nell’ordine: Vincenzo Riolo (4,50/58/12.00) e Bryan Bisetti (2,00/58/12.00). Edoardo Marenzi, ha rispettato la regola del “non c’è il due senza il tre” è si è imposto anche la gara nella specialità Figure raccoglimento ben 7.250 punti, suo nuovo primato personale. Ha relegato alle sue spalle il rivale Bryan Bisetti che si è limitato a 4.110 e Alberto La Malfa a 3.810. Bisetti si è rifatto però nel salto, dove c’è stata grande battaglia, facendo segnare un personale di 44 metri netti, secondo posto per Marenzi con un buon 40,2 e terzo Alberto La Malfa con 23,3. Dopo questi nazionali di Ravenna, mercoledì Marenzi parte con elevate credenziali per i campionati Europei che si svolgeranno, dal 10 al 14 agosto, a Recetto, in provincia di Novara. “Il baricentro dello Sci nautico giovanile si sta spostando nel centro sud Italia” - ha commentato il tecnico responsabile della Nazionale Giovanile, Ricky Casilli -, ”Lazio e Sicilia stanno diventando protagonisti del nostro sport, certamente grazie al buon lavoro svolto nei club di appartenenza degli atleti”. L’attività costante di monitoraggio svolta sul territorio nazionale da Casilli ha sicuramente affinato questa attività territoriale allineandola su livelli indiscussi di qualità. Dicevamo però del tricolore conquistato da Edoardo Marenzi che tiene alti i valori degli rappresentanti del Nord Italia e in particolare del lago Maggiore che in passato ha avuto campioni nazionali del livello dei fratelli Pea di Belgirate, di Silvia Terraciano, di Marina Marini e Max Hoffer di Arona, Roby Zucchi e Bubu Alessi di Omegna. I Pea tra l’altro hanno raccolto un palmares di tricolori e sette titoli europei; è sfuggito loro solo per un nulla quello iridato. Marenzi, grazie a determinazione, capacità e stile, anche per la sua giovane età, è sulla strada giusta. “La grinta è innata in me. Non ho tralasciato gli studi per lo sport. Ho iniziato a tre anni con lo sci alpino, ora voglio puntare ai massimi titoli internazionali e mondiali” le sue parole.   

Mozzafiato, manca poco

Mancano ormai pochi giorni alla sesta edizione della spettacolare gara podistica organizzata dal Mozzafiato Team, con partenza e arrivo a Cannobio (VB) si terrà il prossimo sei agosto, confermando il duro ma meraviglioso percorso tra "cielo e lago", che da quota 197 mslm arriva fino a quota 2189 mslm del Monte Limidario per poi tornare alla cittadina piemontese al confine con la Svizzera. I dati sono quelli ormai conosciuti: 30 km, 2.550 m di dislivello positivo; chi l'ha corsa lo scorso anno (con il nuovo percorso al debutto) non ha potuto non sottolineare la difficoltà del percorso, ma anche le sue caratteristiche di panoramicità, in particolare nei tratti in cresta, sospesi tra il Lago Maggiore, la Valle Cannobina e le vallate svizzere vicine al confine: lo ribadiamo quindi, Mozzafiato sì, non solo per la difficoltà ma anche e soprattutto per la bellezza del paesaggio. In virtù delle caratteristiche dell'evento in programma il 6 agosto la Federazione Italiana SkyRunning ha stabilito che sarà proprio la Mozzafiato ad assegnare il titolo di Campione Italiano Master di SkyRunning: un riconoscimento importante che premia anche il grande sforzo organizzativo del Mozzafiato Team. La Mozzafiato Sky Race fa inoltre parte del Circuito VCO Top Race. Come lo scorso anno, oltre alla Mozzafiato si correrà anche la Mezzafiato Race, gara sicuramente meno impegnativa della sorella maggiore, essendo di 17 km, ma comunque con un dislivello positivo di ben 1.290 m in grado mettere alla prova la resistenza dei concorrenti. C'è un motivo in più per venire alla Mozzafiato Sky Race: dopo la gara ci sarà una grande festa presso il Campo Sportivo e alle 22.00 occhi puntati al cielo per il grande spettacolo piromusicale che chiuderà una fantastica giornata. La Mozzafiato Sky Race sarà all'insegna della solidarietà: per ogni atleta iscritto il Team Mozzafiato, che organizza l'evento, devolverà alla Fondazione Comunità Attiva (www.comunitattiva.it) rispettivamente 5,00 € per i partecipanti alla Mozzafiato e 2,50 € per i partecipanti alla Mezzafiato. Tutte le informazioni sulla Mozzafiato Sky Race e sulla Mezzafiato Race sono disponibili sul sito www.mozzafiatoskyrace.it.

Nel lecchese al Giir di Mont grande quinto posto per Minoggio

Si è corsa stamattina a Premana la 24.a edizione del Giir di Mont, skymarathon ricca di storia e tradizione, una di quelle che restano per sempre nel cuore di ognuno dei partecipanti. Il meteo negativo ha costretto gli organizzatori a ridurre il percorso di circa 4 km, portandolo dai 32 classici a 28. Non è mancato comunque lo spettacolo, con un cast di ottimo livello e il calore del numeroso pubblico, che fanno della gara lecchese una delle super classiche delle corse a fil di cielo. Grandissima prestazione degli atleti di casa nostra, con la coppia fresca vincitrice della “Pierra Menta estiva” e della “Maratona della Valle Intrasca” sugli scudi: 5° posto per Cristian Minoggio, a meno di 3 minuti dal podio e a soli 6 dal vincitore, il 36enne svizzero Marc Launstein. Invece, ottava piazza per l’ossolano Alberto Comazzi, anch’egli autore di una grande prestazione. Da segnalare anche la 19° posizione di Riccardo Borgialli, che ha messo dietro personaggi di spicco, tra i quali Franco Sancassani, pluricampione di canottaggio e vincitore della Mozzafiato Skyrace nel 2015. Sotto il muro delle 4 ore anche Matteo Fodrini dell’Ossola Sky-Running. Tra le donne vittoria della romena Ingrid Mutter, davanti alla connazionale Dragomir per soli 50 secondi. Quattordicesimo posto per l’instancabile varesina Michela Uhr. Per Emanuela Brizio, trionfatrice qui nel 2007, non è stata la giornata giusta e si è dovuta ritirare.

 

La nostra sede

Tele VCO 2000 s.r.l.

Copyright 2015 © Tutti i diritti riservati
Via Montorfano, 1 - 28924 Verbania Fondotoce (VB)
Tel. +39 0323.589711
Fax +39 0323.496258
Cap.Soc. € 155.000 i.v. Iscr.Reg.Imprese Verbania 
n. 00877200030
Direzione e coordinamento  di “IL CLUB S.R.L.” R.E..A. V.C.O. n.133820
Cod.Fisc./Part. I.V.A. 00877200030

La nostra sede