Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Mar02062020

Tecnova
Back Sei qui: Home Sport Notizie di Altri sport

A Omegna il campione mondiale di karate

Seminario di karate con ospite d'eccezione domani al PalaBagnella. Ospite del Karate Omegna ci sarà infatti Vincenzo Figuccio, tre volte campione del mondo e nove d'Europa ed attuale preparatore atletico della nazionale di karate. Dalle 15 alle 16 corso per cinture bianche e bluc, dalle 16 alle 1630 dojo condiviso e foto, dalle 1630 2°corso Cinture Marroni-Nere e dalle 18 alle 19 3° corso allenatori, istruttori, maestri, arbitri e preparatori fisici

Masera vittorioso a Massa Carrara

Bene, anzi molto bene, l’esordio del Masera nel campionato di serie B di sabato scorso in terra toscana, infatti nonostante la bella prestazione dei padroni di casa del Litorale e quella non proprio brillante degli ossolani  il Masera è riuscito a strappare i due punti finali grazie al risultato di 13 a 9.Inizio molto combattuto tra le due squadre, nel primo giro di partite ben 2 pareggi ed un incontro per società, pari nell’individuale e nel combinato dove i neo acquisti Fabrizio Daghero e Carlo Negro pareggiano il primo 11 pari contro Manfredi nell’ultima mano di gioco quando era in svantaggio per 8 a 11 ed il secondo 20 pari contro Mussi; ottima la partita giocata dalla coppia composta da Alfredo Bagnasco e Claudio Ragozza che si impongono per 9 a 4 su Dogliani e Lazzini, male invece la quadretta composta da Andrea e Stefano Mellerio, Pietro Mariolini e Stefano Frattoni poi sostituito da Ivan Della Piazza che viene sconfitta per 4 a 9. Sul punteggio parziale di 3 a 3 fanno la differenza le corse, infatti la formazione toscana ne è praticamente sprovvista e per la coppia composta da Alessandro Ortolano e Paolo Allora serve come allenamento, vincono la staffetta per 46 a 20, mentre nel progressivo ancora Ortolano porta a casa i due punti partita con il risultato di 35 a 17. Nel tiro tecnico Carlo Negro viene sconfitto dall’ottimo Franco Dogliani trascinatore della squadra del Litorale per 20 a 18. Dunque quando si parte con il terzo ed ultimo giro di partite il punteggio parziale vede il Masera in vantaggio per 10 a 8; ancora una volta Negro deve cedere nell’individuale a Dogliani per 10 a 8, la coppia con Stefano Frattoni e Fabrizio Daghero strappano un pari  alla coppia avversaria dopo essere stati indietro nel punteggio sino ad un parziale di 1 a 8 mentre la terna con Bagnasco, Ragozza e Stefano Mellerio lasciano al palo la terna avversaria vincendo la partita per 9 a 3 e nel combinato a coppie ancora una volta Pietro Mariolini ha fatto vedere il proprio valore, nel caso ce ne fosse ancora bisogno, vincendo con Ivan Della Piazza per 27 a 25 un incontro quasi perso, infatti l’ultima mano di gioco li vedeva sul punteggio di 24 a 25, ma ben sei errori degli avversari gli permettevano di chiudere 27 a 25. Il bilancio complessivo vede così il Masera aggiudicarsi 13 dei 22 punti in palio e quindi porta a casa 2 punti che aprono bene questa stagione, soprattutto perché acquisiti sui campi di una società di cui poco si conosceva e per questo motivo molto difficile. Gli altri risultati dello stesso girone vedono la vittoria della Beinettese sull’Aostana per 18 a 4 e della Chiavarese su La Capannina per 13 a 9; sabato prossimo primo incontro casalingo di grande intensità visto che vedrà opposti agli Ossolani i cuneesi della Beinettese, squadra con giocatori di livello tecnico decisamente elevato.

In campo locale lunedì sera si è disputata la fase finale della gara a coppie C/D senza vincolo sociale valida per la qualificazione alla fase finale di sabato prossimo a Romagnano (Vc). Si sono aggiudicati le partite dei quarti di finale Locatelli e  Corbelli successivamente sconfitti dalla coppia della Caddo composta da Sergio ed Andrea D’Amore e Frattoni- Maretti battuti a tempo scaduto sul punteggio di 10 a 10 da Stefano Vescio ed Elio Tori del Masera. Le  due coppie vincitrici disputeranno sabato 5 novembre alle ore 14 a Romagnano Sesia la fase finale interprovinciale con le due coppie vincitrici il girone organizzato proprio a Romagnano.

Lunedì e martedì si svolgeranno le poule del torneo di combinato a coppie organizzato al bocciodromo coperto e mercoledì la fase finale ad eliminazione diretta; la gara chiusa a 16 coppie consiste in 8 mani di gioco, in 4 di queste sarà cura del puntatore cercare di centrare con il maggior numero di bocce il cerchio mentre nelle altre 4 sarà il bocciatore che dovrà far vedere il proprio valore colpendo il maggior numero di bersagli.

Venerdì prossimo 11 novembre si svolgerà l’Assemblea Ossolana dei soci FIB che come ogni anno premierà gli atleti dopo una breve escursione su quanto successo durante la stagione

Masera, debutto a Massa Carrara

Dopo la partenza di sabato scorso del massimo campionato è arrivata finalmente l’ora del campionato di serie B, tanto atteso in terra Ossolana per la partecipazione del Masera dopo i due bellissimi anni trascorsi in serie A e terminati questa primavera con la retrocessione nello spareggio con il Noventa di Piave.Inevitabili alcune cessazioni del rapporto tra il Masera ed alcuni giocatori del calibro di Mauro Bunino e Massimo Griva che si sono accasati il primo a Gaglianico ed il secondo alla Ferriera rimanendo nel massimo campionato, di Alain Borella, Gianpiero Di Nardo e Massimo Borca. Tutti questi giocatori sono stati rimpiazzati da altrettanti atleti pronti per dare il massimo a partire dall’ex Alessandro Ortolano proveniente dal Gaglianico che correrà la staffetta con il giovane Paolo Allora che arriva dalla Chierese, ancora dal Gaglianico l’acquisto di Fabrizio Daghero specialista nel tiro di precisione e del fuoriclasse Carlo Negro dalla Tesoriera, giocatore quest’ultimo in grado di fare la differenza e fare da trascinatore per tutta la squadra. Unico atleta proveniente dalla Liguria che è rimasto a giocare la stagione estiva appena terminata e che sarà anch’esso un punto di forza è Alfredo Bagnasco. Per quanto riguarda i giocatori ossolani nulla da segnalare: sono rimasti i giovani Andrea Mellerio e Massimo Locatelli,  Claudio Ragozza, Ivan Della Piazza, Stefano Mellerio ed i recenti campioni Italiani a coppie Stefano Frattoni e Pietro Mariolini.

Il Masera affronta questo campionato nel girone A con Aostana, Beinettese, Chiavarese, La Capannina e Litorale che affronterà sabato nella prima trasferta a Massa Carrara con l’obiettivo di strappare i due punti ai toscani per dare subito un segnale positivo, mentre la seconda giornata che si svolgerà sabato 5 novembre sarà opposto alla Beinettese (Cuneo) di Basilietti, Dalmasso e Manzo.

Il campionato si svolgerà con incontri di andata e ritorno e terminerà la sua prima fase il 21 gennaio 2017, a quel punto le prime 3 classificate dei 2 gironi incontreranno in altre 6 giornate le 3 passanti il turno dell’altro girone per arrivare ad una classifica finale che vedrà passare alla fase finale con il girone dell’Est le prime due classificate. Una formula un po' complicata che permetterà comunque di vedere in azione per tutto l’inverno dei grandi campioni sulle corsie di Domodossola.

Riguardo l’attività locale segnaliamo, per la notturna in corso, lo svolgimento della  prima fase finale domani sera, mentre lunedì si svolgeranno le 3 partite di assestamento e successivamente le semifinali; la finale non verrà invece disputata in quanto entrambi le formazioni sono qualificate per sabato 5 novembre data in cui si svolgerà il girone finale a 4 formazioni a Romagnano Sesia.

I risultati dei pongisti ossolani a Verona

Anche questo weekend i pongisti ossolani sono di scena e protagonisti!A Verona il primo torneo nazionale per Veterani, dove il nostro “giovane” Rigotti riesce in mattinata a ottenere un ottimo terzo posto nel doppio maschile over50 insieme all’amico di Villadossola Ferrari Andrea, in forza alla squadra novarese della Regaldi.Dato il loro ranking partono come n.1 del tabellone ma il duo ossolano
si accorgE subito dell’altissimo livello del torneo: superato a fatica il secondo turno dove, sotto 0-2 riescono a ribaltare e a vincere 3-2, in semifinale cedono alla coppia Baroncelli-Onofri(forti ex giocatori di serie A). Ottimo il risultato con un bel podio.Nel pomeriggio di scena il singolo dove il nostro Rigotti, vinto agevolmente il girone di qualificazione, sbatte al secondo turno contro Polselli, giocatore non al livello del nostro, ma che riesce con un guizzo a battere il domese ai vantaggi del 5 set.Un vero peccato per Rigotti, che ambiva almeno al podio anche nel singolo visto che partiva come testa di serie n.2 del torneo.Torneo vinto poi da Ferrari Andrea, compagno di doppio dell’ossolano

COMUNICATO STAMPA

Matteo Fanchini, non vedente, istruttore nazionale di Stan up paddle per normodotati

Il surf può essere praticato anche da non vedenti, alla pari, quasi, dei normodotati. L’esempio viene da Matteo Fanchini, non vedente a seguito di un incidente stradale, pratica lo “Stand up paddle”, in italiano il “Surf in piedi con pagaia”. Non solo lo pratica ma è anche istruttore nazionale per normodotati. E’ pure campione italiano di paratriatlon. E’ già riuscito a esportare il suo esclusivo metodo di insegnamento «Pagaia bianca» presentandolo alla terza edizione di «Folgore no limits», la manifestazione organizzata a maggio dalla Brigata Paracadutisti Folgore a Livorno per le persone disabili con venticinque sport diversi.  Il Sup è una tavola più ampia di quella da surf con cui si pagaia in piedi per rilassarsi, gareggiare o fare tour turistici.  Da giugno e per tutta l’estate ha promosso ad Arona corsi di presentazione delle nuove attività per tutti ad Arona con la «7 Laghi Sup». Oltre a Matteo c’erano Andrea Torsetta e Stefano Travaini. Intanto Matteo, è diventato il primo istruttore nazionale non vedente di Sup. <Lo scopo dell’associazione è quello di portare il Sup sui Laghi Maggiore e d’Orta. Uno dei sogni del gruppo è dotarsi di boe sonore attraverso sponsor. Sarebbero molto efficaci per i nostri allievi non vedenti: consentirebbero di muoversi in autonomia, anche senza guida. Purtroppo le boe sonore hanno dei costi considerevoli» ha detto Fanchini.                                                                                                        

 

La nostra sede

Tele VCO 2000 s.r.l.

Copyright 2015 © Tutti i diritti riservati
Via Montorfano, 1 - 28924 Verbania Fondotoce (VB)
Tel. +39 0323.589711
Fax +39 0323.496258
Cap.Soc. € 155.000 i.v. Iscr.Reg.Imprese Verbania 
n. 00877200030
Direzione e coordinamento  di “IL CLUB S.R.L.” R.E..A. V.C.O. n.133820
Cod.Fisc./Part. I.V.A. 00877200030

La nostra sede