logo1

Regione: il premio ''Incubatori Green Education'' a 13 istituti

torino palazzolascaris

Promuovere l’economia verde, la sostenibilità dei trasferimenti casa/scuola e valorizzare il paesaggio: sono i temi dei progetti in gara per il premio “Incubatori di Green education 2016”, il cui evento conclusivo si è svolto oggi nell’Arena Piemonte del Salone del Libro di Torino.

Un premio destinato alle scuole piemontesi e promosso dalla Regione Piemonte, in collaborazione con la Città metropolitana di Torino, il Miur – Ufficio scolastico regionale del Piemonte e il Mibact – Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città metropolitana di Torino.

Le classi che hanno partecipato all’iniziativa hanno proposto progetti in due aree di lavoro:

L’imprenditorialità è green, destinata alle scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie di tutti gli indirizzi scolastici del Piemonte, per valorizzare esperienze didattiche che rappresentassero percorsi innovativi verso i principi della green economy e della circular economy;

Il paesaggio vien camminando, destinato alle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado del territorio afferente alla Città metropolitana di Torino, per valorizzare esperienze didattiche che portassero alla scoperta, alla lettura e all’interpretazione del paesaggio attraverso l’educazione alla mobilità sostenibile, allo scopo di rafforzare il senso di appartenenza territoriale per la costruzione di una cittadinanza attiva e responsabile.

L’iniziativa ha ottenuto un’ampia adesione: sono pervenuti progetti elaborati da classi o gruppi di classi appartenenti a 10 istituti superiori per la sezione “L’imprenditorialità è Green” e 24 scuole per la sezione “Il paesaggio vien camminando”. Sono state premiate le scuole vincitrici: 4 scuole superiori per la sezione l’ “Imprenditorialità è green” e 3 scuole per ciascuna delle sottosezioni in cui è organizzata la sezione “Il paesaggio vien camminando” (infanzia, primaria e secondaria di primo grado).

Le graduatorie sono consultabili alla pagina: 

www.regione.piemonte.it/ambiente/greeneducation/

I premi, messi a disposizione dei ragazzi e degli insegnanti, sono momenti ed eventi formativi utili a completare il processo didattico, quali iniziative di confronto sui temi legati al cambiamento climatico e in generale alla sostenibilità, per arricchire con nuove conoscenze e spunti di riflessione i percorsi curriculari già avviati dalle scuole su tali argomenti. In particolare le classi che hanno elaborato i progetti più interessanti sono coinvolte in visite e confronti di conoscenza con aziende del territorio piemontese che hanno già avviato percorsi di economia “green”.

All’evento conclusivo, oltre ai vincitori, erano presenti numerose classi di diverse scuole piemontesi che hanno partecipato all’iniziativa. Sono intervenuti, fra gli altri, l’assessore regionale all’Ambiente, la consigliera delegata all’Ambiente della Città metropolitana di Torino, il dirigente del Settore regionale progettazione strategica e green economy, Jacopo Chiara, la responsabile Area educazione e ricerca della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città metropolitana di Torino, Giuseppa Teresa Scalva, il coordinatore del Corpo ispettivo dell’Ufficio scolastico per il Piemonte, Sergio Michelangelo Blanzina, e lo scrittore per ragazzi Marco Magnone. A coordinare gli interventi il giornalista scientifico freelance Andrea Vico. In programma anche due momenti musicali con il cantautore Eugenio Cesaro, del gruppo “Eugenio in via di gioia”.

“Incubatori di Green education” è nato come una delle prime iniziative operative del Protocollo di Intesa  “La Regione Piemonte per la green education” firmato a dicembre 2016. Si tratta di uno degli  strumenti adottati per costruire la community piemontese della green education. Per l’assessore regionale all’Ambiente la grande partecipazione delle scuole piemontesi è un segno tangibile dell’attenzione rivolta ai temi dell’economia circolare, tassello fondamentale dell’educazione delle nuove generazioni.


Web TV

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa