logo1

Si riconferma Campione del Mondo della classe Maxi 72 il velista verbanese Matteo Auguadro. Anche quest'anno, come dall'anno della sua creazione nei primi anni 80, l'evento si è tenuto a Porto Cervo, in Sardegna, nella prima settimana di settembre sotto l'egida della corona Rolex e con l'impeccabile organizzazione dello Yacht Club fondato dal principe Aga Khan. Alcune tra le più belle, veloci e tecnologiche barche a vela del mondo si danno appuntamento proprio qui ogni fine stagione per sfidarsi tra le rocce rosa della Bocche di Bonifacio e sulle acqua verdi della Costa Smeralda, per decretare chi è il migliore..  

Leggi tutto: Auguadro si riconferma campione del mondo

canoa omegna

Grande risultato per la Canottieri Omegna. C'è stato anche il bronzo per il K2 di Combi e Beltrami

(Da comunicato stampa) Un titolo italiano nel K2 200 m cat. ragazzi con Matteo Gioira e Valerio Ventura e una medaglia di bronzo nel K2 500 m jun. con Giacomo Combi e Thomas Beltrami sono i bellissimi risultati che i giovani canoisti della Canottieri Omegna, allenati dal prof. Vittorio Amisano, hanno conseguito all’Idroscalo di Milano, dove dal 3 al 5 agosto si sono svolti i campionati italiani di canoa per le categorie ragazzi, junior e U23.

Matteo Gioira e Valerio Ventura si sono laureati campioni con una grande prestazione che, grazie alla velocità di Matteo e alla forza di Valerio, ha consentito loro di dominare su un numeroso e agguerrito gruppo di avversari e vincere batteria, semifinale e finale con grande autorità. Nell’emozionante finale sono stati in testa dall’inizio alla fine riuscendo a respingere tutti gli attacchi portati dagli altri equipaggi e realizzando anche un tempo di eccellente valore per la categoria.

Questa vittoria acquista un significato ancora più straordinario perché Matteo [15 anni], il capovoga, è solo al primo anno di una categoria che, soprattutto nel secondo anno, raggruppa tantissimi atleti di talento alcuni dei quali sono già stati inseriti nella nazionale junior che ha partecipato ai recenti campionati mondiali in Bulgaria dove ha conquistato parecchi podi a testimonianza dell’altissima qualità che il movimento canoistico giovanile italiano ha raggiunto a livello internazionale.

Anche il bronzo di Giacomo Combi e Thomas Beltrami è di grande valore perché i due atleti, benché solo al primo anno di categoria, nel percorso verso le finali e in gare durissime, sono stati capaci di eliminare equipaggi di grande caratura e, sulla carta, più forti.

Tra gli omegnesi si è distinta alla grande, nella cat. ragazzi, anche Carola Minacci che è riuscita a centrare tutte le finali sulle tre distanze dei campionati. Con un eccellente crescendo, venerdì è giunta 9.a nei 1000 m, sabato 6.a sui 500 m e domenica 4.a nei 200 m a pochi decimi dal podio. Per questi tre atleti, un buon auspicio per la stagione 2019. Gli altri cusiani al via si sono fermati alle semifinali ma tutti hanno, comunque, battuto i loro record personali.

tacchini

Niente medaglia mondiale per Carlo Tacchini. Il verbanese ha chiuso ottavo nella gara del C1 1000 metri, confermando di essere arrivato a questo appuntamento non al top della forma. Grande gara del tedesco Brendel che si aggiudica l’oro,  argento per il ceco Fuksa, bronzo per il brasiliano Dos Santos. Tacchini, lontano dai suoi standard abitual, i a oltre 10″ dal vincitore

tacchini

Carlo Tacchini continua a confermarsi tra i migliori interpreti della canadese. Ai Mondiali under 23  di Plodviv, in Bulgaria, per lui altra medaglia. Dopo l'argento di ieri nei 1000 metri, oggi è arrivato un bronzo nei 200 metri.. L’azzurro è stato battuto in rimonta dal lituano Vadim Korobov, che ha conquistato l’oro in 38.534 e dallo spagnolo Hugo Pedrero, argento in 38.556

dino negriLutto per lo sport verbanese, lutto per la Canottieri Pallanza, è morto nella tarda serata di ieri Ferdinando ‘Dino’ Negri, 74 anni, da anni collaboratore e presidente del sodalizio, sconfitto da un male incurabile. Una figura nota in città non solo in ambito sportivo.

Leggi tutto: Piange lo sport verbanese: addio Dino Negri, presidente della Canottieri Pallanza

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa