logo1

Notte dei Guerrieri, Varese sconfitto, esulta la Cottini

azzurrasport logo

Grande serata di sport al PalaRaccagni, con la Notte dei Guerrieri. Varese sconfitto, mentre esulta l'ossolana Cottini che ha conquistato il titolo tra i semiprofessionisti

 

E' mancata la ciliegina sulla torta, che sarebbe stata la conquista del titolo italiano da parte del campione di casa Davide Varese nella specialità della muay thai. Ma la Notte dei Guerrieri, il Galà Organizzato dall'Athletic Club del maestro Beppe Zambelli al PalaRaccagni per festeggiare i suoi 40 anni di attività ha avuto un grande successo. Tanto il pubblico sulle tribune del liceo Spezia, a riprova di quanto gli sport da combattimento in Ossola siano apprezzati: chiaramente i tanti campioni del passato, come Sestito e Mazzurri, hanno contribuito a rendere popolari sport ai più sconosciuti. E nella promozione un ruolo decisivo lo ha avuto proprio il maestro Beppe Zambelli, che con la sua passione e la sua competenza ha saputo fare centro nel cuore di molti. Tornando ai match di sabato, Varese si è dovuto arrendere alla terza ripresa: un calcio in faccia lo ha messo ko. A conquistare il titolo è stato il napoletano Filippo Fagiolo. Da applausi invece la prova dell'altra atleta di casa, Simona Cottini, che al debutto nella categoria semiprofessionisti ha trionfato ai punti. Per lei l'incontro con la vigevanese Simona Vaccaro è stata quasi una formalità, visto che ha vinto tutte e tre le riprese, dimostrando una netta superiorità nei confronti dell'avversaria. “ E' andato tutto nella maniera giudsta, unico rammarico la sconfitta di Varese, che a questo incontro teneva moltissimo- ha dichiarato Zambelli

 


Web TV

Pubblicità-sport

loghi sport

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa