logo1

Vasil vince la gara in memoria di mamma Patrizia

L'atleta ucraino si è imposto ieri nel Memorial Mamma Patrizia disputatosi a Omegna 

 

omegna memorial mamma patriziaParata di stelle alla nona edizione del Gran Premio Omegna in memoria di Mamma Patrizia Trentin,svoltosi giovedì 5 in serata. Organizzata dal marito Alberto Pizzi,la manifestazione podistica ha richiamato quasi tutti i più forti runners della nostra provincia ,con Sport Project VCO,la nuova squadra di talenti di cui Pizzi ne è stato il promotore,al gran completo.

 

3 giri di 1600 metri pressochè pianeggianti per una gara spettacolare tra le strette vie del centro storico e lo splendido lungolago,con il suggestivo passaggio sulla passerella della Nigolia.Unica asperità la breva ma ripida salita della rampa di Santa Lucia a spezzare il ritmo degli atleti. Il temporale pomeridiano ha rinfrescato l’aria facendo felici gli oltre 150 podisti al nastro di partenza che hanno potuto correre con un clima perfetto

Percorso adatto ai mezzofondisti e così è stato con la vittoria del campione ucraino residente in Ossola, Vasyl Matvijchuk ,a onorare colei che chiamava mamma Patrizia,la quale , giovanissimo al suo arrivo in Italia nell’allora squadrone della COVER, lo accolse con tutte le attenzioni che si dedicano a un figlio.

Dopo un primo giro di studio corso a rincalzo dell gruppo di testa Vasyl ha allungato il passo portandosi saldamente al comando della gara che ha mantenuto fino all’arrivo posto di fronte al Palazzo di Città,fermando il cronometro dopo 15minuti e 38 secondi. Piazza d’onore per il finanziere Alessandro Turroni a 6 secondi dal vincitore che in rimonta nell’ultimo giro ha superato e distanziato di 7 secondi il 42 enne marocchino Salah Ouyat che ha dispetto dell’età è riuscito a salire ancora una volta sul podio.Al quarto e quinto posto rispettivamente l’anzaschino Mauro Stoppini e Marco Gattoni.A seguire i giovani Giovanni Cotti e Alessandro Pellicanò ,seguiti a loro volta da Fabio Falcioni,Stefano Cerlini e Andrea Piana.

La corsa femminile all’insegna della gioventù che lascia ben sperare per il futuro,con la Junior Giovanna Selva a vincere in rimonta e giungendo sola al traguardo dopo 19’25”,a 30 secondi l’allieva Veronica Bona seguita a breve da Alice Gattoni. Federica Cerutti e Simona Bolchini a chiudere la top five.

VCO in corsa prosegue domenica 8 in Ossola con “I sentieri di Cosasca”,corsa in montagna di 8 km e 600 metri di dislivello positivo.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Sport

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa