logo1

Presentata la LMHM che compie 10 anni

Compie 10 anni la Lago Maggiore Half Marathon sponsorizzata da Nexia Audirevi e presentata questa mattina. Si correrà domenica 5 marzo col via da Verbania e l’arrivo a Stresa, partenza ed arrivo della prova sui 10 km. “Avremo in gara dei keniani ed etiopi con i 59’ nelle gambe per provare a migliorare il record della manifestazione”

lmhm2017 presentazione

Presentata questa mattina al Grand Hotel des Iles Borromees la 10^ edizione della Lago Maggiore Half Marathon che si correrà domenica 5 marzo con partenza da Verbania ed arrivo sul lungolago di Stresa. La corsa, organizzata dalla Sport Pro Motion di Paolo Ottone arriva ad un compleanno importante in una edizione che si attende come molto spettacolare e partecipata. Intanto va sottolineato il nuovo title sponsor: ‘Nexia Audirevi’ società di revisione e contabilità di imprese, legatasi agli organizzatori con un progetto triennale che peraltro darà alla gara la denominazione ufficiale Nexia Audirevi LMHM 2017. “Due i percorsi che abbiamo impostato, quello classico di mezza maratona sui 21 km - spiega Paolo Ottone – con partenza da Verbania, nella zona della sede Conser, sull’argine del fiume (vicino al Maggiore, dove vi sarà lo ‘Sport Expo’ e la sede di gara ndr) e l’arrivo a Stresa, col tracciato tutto a bordo lago ed una 10 Km che vedrà la partenza da Stresa, il giro di boa a Baveno ed il ritorno a Stresa”. La 10 Km partirà alle 9.30 per far si che tutti i partecipanti possano aver chiuso la loro prova al momento dell’arrivo della testa della mezza maratona che muoverò da Verbania alle 10.00. “Abbiamo pensato di investire invitando qualche top atleta – prosegue Ottone – che possa provare a battere il record della manifestazione (1 ore netta, nel 2011 con Dereje Deme che rallentò negli ultimi 10 metri, l’arrivo era a Pallanza) e ci saranno dei runner etiopi e keniani con i 59 minuti nelle gambe, ci sproveremo ma se la prestazione non arriverà non sarà certamente un problema”. Detto che il primo italiano sarà insignito del premio in memoria del Prof. Aldo Sassi e che alla prima donna andrà il primo che ricorda Patrizia Pizzi, detto che vi saranno in gara i classici ‘pacemeker’, ovvero atleti, riconoscibili dal palloncino colorato, che scandiscono il tempo di corsa ad altri atleti per fare in modo che questi chiudano in un tempo di gara stabilito, detto che la gara sarà cardio protetta con tre operatori DAE al seguito della corsa con la bicicletta dotata di defibrillatore non resta che attendere la prossima domenica per vivere una ennesima bella giornata di sport.

GT

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Sport

Martedì, 15 Ottobre 2019
Domani Paffoni-Gessi
Martedì, 15 Ottobre 2019
Oleggio a Lucca
Martedì, 15 Ottobre 2019
Fabio Garzi alla Named Rocket

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa