logo1

Spettacolo assoluto per l'Ossola Trail

Ossola Trail con 350 atleti al via: vittorie di Mauro Stoppini e di Michela Piana nella gara corta di 17 km, mentre nei 27 km il successo è andato a Michael Dola e Manuela Brizio

ornatrail

Si è svolta domenica a Mergozzo l’undicesima edizione dell’Ossola Trail e come ormai da tradizione il sole ha salutato i 350 trail-runners accorsi numerosi come non mai per partecipare alla prima gara del calendario Top –Race che racchiude i 13 più importanti trail che si corrono nella nostra provincia. Partenza dallo splendido lungolago, e poi su per 1200 metri di dislivello fino al Pizzo Fayè, attraversando prima la frazione di Bracchio e l’Alpe Vercio , poi la picchiata fino alla suggestiva Piazza Cavour ove si concludeva il percorso breve di 17 km ,mentre i partecipanti alla 27 km proseguivano per la vetta del Montorfano passando sul Sentiero Azzurro e il borgo che ne porta il nome per altri 10 km e 700 metri di dislivello, quindi la ripida discesa fino all’arrivo. Record di partecipanti ma anche record cronometrico della corsa per Mauro Stoppini , vincitore della 17 km che ha fermato il cronometro su 1:35:56, togliendo il primato a Rolando Piana. L’anzaschino ha fatto praticamente corsa a se e il secondo arrivato, Marco Rainelli, ha accusato un ritardo di oltre 10 minuti. Podio anche Alessandro Martignoni che ha preceduto di pochi secondi Paolo Matli e Alessandro Losa. Dalle Vallestrona invece la vincitrice della gara corta femminile, Michela Piana giungendo al traguardo in 2:10:17 ha preceduto di un paio di minuti la varesina Martina Gioco, mentre la verbanese Paola Buzio si è aggiudicata la terza piazza seguita da Samantha Colombo e Daniela Margarini. La gara più importante, quella di 27 km ha visto il successo di Michael Dola, atleta di livello nazionale che corre per il team Scott Italia. Anche per lui gara in solitaria ed ha chiuso la sua fatica in 2:42:11 staccando di oltre 7 minuti il cusiano Stefano Trisconi (team New Balance), già campione italiano di Trail-running.Terzo gradino del podio per Marco Gazzola (Salomon Media). Quindi a chiudere la top five, Marco Zarantonello e Igor Contoz. Fra le donne netto il dominio di Manuela Brizio, la forte atleta di Aurano,già campionessa mondiale di skyrunning, non ha avuto rivali in grado di impensierirla seriamente, facendo registrare al traguardo un crono di 3:13:46 ha distanziato la seconda arrivata, la ligure Cecilia Pedroni, di quasi 11 minuti. Terzo posto per l’onnipresente Scilla Tonetti che nella lotta per il podio ha preceduto l’atleta di casa Alice Modignani e Federica Schiavini. Il calendario Top-Race prosegue sabato 22 aprile a Ornavasso con l’Orna –Trail. Anche qui due percorsi, di 17 e 34 km con dislivello rispettivamente di 1200 e 2400 metri. Per chi invece ama camminare percorso di 8km con 400 metri di dislivello riservato al Nordik Walking

Pin It

Web TV

Pubblicità-sport

loghi sport

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa