logo1

Domani Veia Sky Race e Sgamelàa

Doppio appuntamento domani in Ossola: si corrono la Veia Sky Race e la Sgamelàa, entrambe gare ricche di fascino con i migliori interpreti della corsa in montagna

vejaskirace

 

C’è grande attesa in Val Bognanco per la Veia Sky Race, con partenza ed arrivo all’Alpge Gomba. La gara è inserita nel circuito di Vco Top Race  e sarà valida come campionato nazionale Itay Series.  La partenza per chi correrà i 31 km della gara lunga con dislivello di 2600 metri è alle 740, poi alle 8 lo start della gara più corta: 22 km con 1700 metri di dislivello.  Ieri c’è stato un gustoso antipasto con il Vertical:  a vincere è stato Mattia Scrimaglia, che ha bissato il successo dello scorso anno. L’atleta di casa ha vinto in 41’17’’, precedendo Roberto De Lorenzi  e Rolando Piana, mentre tra le donne ha vinto Elisa Compagnoni davanti a Denisa Dragomera e Cecilia Pedroni.  In calendario sempre domani la Sgamelàa, organizzata quest’anno dal Csi che ha salvato una manifestazione storica, la cui prima edizione si disputò nel lontano 1972. La manifestazione torna all’antico, con partenza ed arrivo fissati a Santa Maria Maggiore.  Alle 10 la partenza: 25,6 kilometri per 688 metri di dislivello. Dopo il via da Santa Maria, gli atleti, ad oggi già più di 300 gli iscritti, imboccheranno la ciclabile di Druogno, saliranno a Buttogno, quindi raggiungeranno Toceno e Craveggia. Transito a Villette, discesa a Re con scenografico passaggio di fronte al Santuario. Dopo l’attraversamento del fiume Melezzo, i runners punteranno su Malesco, poi saliscendi ed arrivo a Santa Maria Maggiore. Madrina d’eccezione della gara sarà la vice campionessa italiana di corsa in montagna nella categoria juniores Paola Varano

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa