logo1

LMM 2016: i keniani puntano al record, gli italiani al titolo…

azzurrasport logo

Sarà una edizione di grande spettacolo e di particolare rilevanza perché la SPORTWAY Lago Maggiore Marathon 2016 assegnerà il Campionato Italiano Assoluto FIDAL sulla distanza dei 42,195km.

Per la vittoria della gara sembrano esserci tre atleti battenti bandiera keniana che potrebbero battere il primato della gara di 2h13’49” fissato nelle prima edizione del 2011 dall’etiope Dibaba Tola. Parliamo del numero 2 Paul Maina Theuri che vanta un primato personale sulla distanza di 2h12’13” oppure dei debuttanti Nicholas Mulinge, classe 1990, e Hillay Kiptoo Maiyo anche lui alla prima esperienza in maratona. Da non sottovalutare anche il valore del marocchino Lahcen Mokraji che ha un personale di 2h12’29”. Per quanto riguarda la sfida per il titolo tricolore e comunque anche la vittoria finale fari puntati su Ahmed Nasef (2h10’59” personal best), oppure il professionista, tesserato per Aeronautica Militare, Domenico Ricatti (2h15’07”) o ancora l’eclettico Carmine Buccilli (2h16’30” pb) o Giovanni Grano (2h17’24”). In gara anche i due fratelli Slimani, amici da tempo della Lago Maggiore Marathon. Benazzouz Slimani (2h14’37”) è ancora di nazionalità marocchina e preme ricordare che ha vinto ben due volte la Maratona del Lago Maggiore. Nel 2012 con 2h14’39” e l’anno passato, 2015, con un più modesto 2h24’20”. Ancora nel 2013 è giunto secondo. Kaddour Slimani, tesserato con Asd Sport PRO-MOTION società organizzatrice dell’evento, è diventato invece di nazionalità italiana. La gara femminile che appare meno incerta nell’esito finale ma non per questo meno importante. Candidata al successo la keniana Mary Arenkwony Maiyo capace di correre la sua miglior maratona in 2h33’44”. Anche qui vi è la concreta possibilità di veder battuto il primato del percorso che fu stabilito dall’etiope Zeytuna Mude nel 2013 con 2h37’17”. Per il titolo italiano assoluto i favori del pronostico sono tutti per Claudia Gelsomino, classe 1969, tesserata per l’Atletica Palzola che vanta un primato personale di 2h45’44”. Per Claudia Gelsomino potrebbe essere il secondo titolo in carriera dopo quello vinto sulle strade di Milano nell’Aprile 2014 con 2h51’22”. Potrebbe però darle del filo da torcere Paola Salvatori, classe 1972, con un personal best di 2h48’37”.


Web TV

In evidenza

Venerdì, 21 Luglio 2017
La Sgamelaa vive, organizza il CSI Vco
Venerdì, 21 Luglio 2017
Vco in Corsa a Feriolo, i risultati
Martedì, 18 Luglio 2017
Festa del Donatore Avis a Calice
Martedì, 18 Luglio 2017
Un mese alla Devero Crampiolo
Domenica, 16 Luglio 2017
Due giorni da favola con la BUT 2017
Sabato, 15 Luglio 2017
Ancora Ornati, sempre Ornati!
Martedì, 11 Luglio 2017
Bagaini pronto per i Mondiali

Pubblicità-sport

loghi sport

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa