logo1

L'entusiasmo di Guido Scali

" Quando la Paffoni mi ha chiamato, non ci volevo credere. Poi ho capito che era tutto vero e non ho esitato un secondo a dire di. Mi è spiaciuto lasciare la Sangiorgese, che ringrazio per tutto quello che mi ha dato in questo anno e mezzo, ma questa per me era una opportunità unica. Voglio cimentarmi in un gruppo che prova a vincere e voglio dimostrare di poterci stare in mezzo a tanti super giocatori".

scalipresentazione

 

Musica e parole di Guido Scali, felice come un bambino nel paese dei balocchi al suo primo giorno da giocatore Fulgor. Ad accoglierlo, in sede, tantissimi tifosi. " Anche da queste cose percepisci l'entusiasmo e l'amore per la pallacanestro che ha Omegna. Sono orgoglioso di essere qui- ha continuato la guardia ala classe 1998 nativa di Empoli. E' lui il profilo scelto dalla società per sostituire Donadoni. " Potevamo farci prendere dal panico e affidarci ai tanti under che ci sono stati proposti in questo mese- le parole di coach Ghizzinardi- ma siamo stati bravi ad individuare il giocatore giusto e a prenderlo. Devo ringraziare il nostro direttore sportivo Michele Burlotto che ha condotto in porto una trattativa difficile. Sono certo che Guido ci potrà dare tanto sotto tanti punti di vista". Nel suo intervento proprio Burlotto non ha mancato di ringraziare la Sangiorgese. " Società amica, con cui siamo in ottimi rapporti e che ha capito l'opportunità per il ragazzo: ci hanno agevolato e non ostacolato e voglio dire loro grazie pubblicamente. Questo era un intervento che andava fatto anche per rispetto del nostro meraviglioso gruppo: giocatori che ci hanno portato in testa, superando infortuni e difficoltà. Era per certi versi un atto dovuto nei loro confronti- ha chiosato Burlotto. Un arrivo, quello di Scali, che ribadisce l'assoluta e totale voglia di serie A2 della Paffoni. " Credo sia chiaro a tutti il nostro obbiettivo: vogliamo tornare in serie A2 e spero che sia l'anno giusto- così il vice presidente Egidio Motetta. Dopo la presentazione di Scali, la serata è proseguita alla pizzeria I Cavalieri con la cena pagata dai tifosi alla squadra per la conquista del titolo d'inverno

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa