logo1

Penultima giornata di andata in B

vinavilcipir

In serie B si gioca la penultima di andata: al PalaAmico derby Mamy-Paffoni alle 21, mentre alle 2030 al PalaRaccagni la Vinavil Cipir Domodossola sfida la Virtus Siena in un match chiave

In serie B si torna sul parquet per la giornata numero 14, la quattordicesima e penultima del girone d'andata. Al PalaAmico di Castelletto Ticino alle 21 si gioca il derby tra la Mamy e la Paffoni, confronti inedito a questi livelli e mai visto, se non in amichevole, negli ultimi vent'anni. Omegna ci arriva sull'onda emotiva delle otto vittorie nelle ultime nove giornate e con il primato in classifica, ma la squadra dell'ex Franco Passera, per qualche mese sulla panchina dei cusiani nella stagione 2003-2004, dopo l'esonero di Garetto, vuole fare lo scherzetto alla prima della classe. Per entrambi gli allenatori qualche problema legato ai mali di stagione, ma alla fine dovrebbero essere tutti abili ed arruolabili. Partita che avrà anche un risvolto benefico, con il Teddy Bear Toss: al primo canestro del match gli spettatoti lanceranno sul parquet i pelouche che saranno poi portati a Casa Alessia Onlus. Mezzora prima, alle 2030, scenderà sul parquet del PalaRaccagni la Vinavil Cipir Domodossola, che affronterà la Virtus Siena in un incrocio di grande importanza per la lotta salvezza. Penultima giornata del girone d’andata  in serie B. Al PalaRaccagni la Vinavil Cipir Domodossola ha l’occasione di compiere un altro passo verso le zone più tranquille della classifica: avversaria dei ragazzi del presidente Antonio Pirazzi sarà la Virtus Siena. Palla a due alle 2030. “Iniziamo l’anno ospitando la Virtus Siena, compagine che ci precede di due punti in classifica e come noi neopromossa, dove il nostro Corrado ha svolto tutto il percorso di settore giovanile. Siena-spiega coach Fioravanti- ha cambiato pochissimo rispetto alla squadra che ha ottenuto la promozione: allenata da coach Francesco Braccagni, troviamo i playmaker Simone Lenardon, leader della squadra, classe 1985 e Francesco Bonelli, classe 1988. Nel reparto esterni ci sono l’altro ex di giornata Federico Bianchi, classe 1990, GianMarco Olleia, classe 1993, Alessandro Nepi, 1993, il giovane Matteo Neri, 1998 e il probabile rientro di Gerlando Imbrò, 1992. I lunghi sono Ferdinando Nasello, classe 1995, Lorenzo Bruno, classe 91, arrivato da Livorno e concittadino di Luca Falconi e Gabriele Mirone, classe 1992” In trasferta per la Virtus cinque sconfitte ed una sola vittoria, nel derby toscano a Piombino. Sugli altri campi spicca il derby toscano tra la Fiorentina e Montecatini, che ha perso il recupero la scorsa settimana sul parquet di Moncalieri ed è ad oggi la grande delusione del campionato

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa