logo1

La Vinavil Cipir supera 75-71 la Gessi Valsesia

Due punti d’oro, sofferti e meritati, per la Vinavil Cipir Domodossola, che al PalaRaccagni supera la Gessi al termine di una partita bella, vibrante e ricca di colpi di scena.

fioravanti

Palla a due con il PalaRaccagni colorato di biancoazzurro: i tifosi di casa provano a caricare la squadra agitando tanti palloncini. Sono una trentina invece i tifosi arrivati da Borgosesia. Foti, Realini, Serroni, Bianconi e Tuci per Fioravanti, Savoldelli, Cozzoli, Mercante, Caversazio e Lenti per Albanesi. Realini colpisce subito dall’arco, ma la risposta ospite è perentoria: 9-0 immediato e tre falli di Serroni, ovviamente costretto ad uscire. La Gessi guida fino al più nove sul 14-5, poi le triple di Foti(2) e Orsini fanno cambiare l’inerzia. Al 10’ Domo è sotto solamente di due, sul 16-18. Nuovo allungo arancionero con Gatti e Molteni in avvio di secondo quarto(19-24), poi il protagonista assoluto diventa Fabrizio Foti. Per lui 13 punti con tre triple in 3’ e Domo prima impatta e poi mette la freccia, schizzando sul 33-26. Mercante esce per un problema alla caviglia, Savoldelli e Molteni ricuciono parzialmente ed a metà gara è 38-34 per gli ossolani. Foti ricomincia da dove aveva finito per il 41-34, ma poi le triple in serie le mette la Gessi: segnano Savoldelli, Caversazio e Gatti e gli ospiti ribaltano la situazione sul 43-41. Il terzo quarto è punto a punto: D’Andrea e Tuci rispondono a Lenti e Molteni, al 30’ Gessi avanti 51-49. Ultimo quarto dove il protagonista diventa Hidalgo, fino ad allora non pervenuto. Il play tascabile della Vinavil Cipir ne mette 10 e consente ai suoi di allungare le mani sul match. Borgosesia non è mai vinta, Cozzoli e Gay la tengono sul meno tre, ma negli ultimi 50’’ sono i 5 punti di Serroni che significano successo per 75-71.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa