logo1

Altro giro, altro regalo: la Paffoni, dopo un avvio sonnolento, passa con autorità e autorevolezza a Cecina. La squadra di Ghizzinardi travolge i toscani 72-57: Cecina nel secondo tempo non ha segnato per 13', con la Fulgor che in carrozza è andata a più 20. Da segnalare la prova di Balanzoni, 25 punti e 10 rimbalzi, ed i punti nel finale del giovane Ramenghi

Leggi tutto: La Paffoni non sbaglia a Cecina

baskettando

Inizia con una vittoria il 2019 della Nobili che si aggiudica la partita casalinga contro una mai doma Montalto. Partita che dopo un primo tempo equilibrato sembra indirizzarsi verso i padroni di casa che con un'ottima difesa si portano in vantaggio di una decina di punti. Ma gli ospiti non smettono di crederci e complice qualche sbavatura di troppo dei ragazzi di capitan Barbieri si portano nell'ultimo minuto ad un possesso di distanza dai ragazzi del Don Bosco, che con un ultimo colpo di reni, anche se con qualche affanno di troppo, incamerano 2 importanti punti in classifica

Leggi tutto: Bene la Nobili alla prima di ritorno

Guido Scali, guardia ala classe 1998, è ad un passo dal legarsi alla Paffoni. Il giocatore toscano, in forza alla Sangiorgese, dove viaggia(va) a 12 punti e 8 rimbalzi a partita, è il giocatore scelto dalla dirigenza rossoverde per sostituire Alessio Donadoni. Se, come sembra, il trasferimento dovesse concretizzarsi, si tratterebbe di un colpo da maestro del ds Michele Burlotto, capace di trovare la pedina giusta sul mercato al momento giusto, favorendo un incastro che porterà Fioravanti da Cento alla Sangio. Scali è il prototipo del giocatore moderno, perfetto per lo scacchiere di Ghizzinardi: buon tiratore, ma soprattutto atleta pazzesco. Il suo arrivo ancora di più testimonia la voglia di serie A2 della Paffoni: la sensazione è che mai come quest'anno la società voglia tornare nella seconda lega italiana

Leggi tutto: Super colpo Paffoni, Scali ad un passo

Una partita che vale tanto quella in calendario domani sera alle 21 al PalaEolo tra Mamy e Vinavil Cipir. Una vittoria sarebbe determinante per entrambe le squadre: Oleggio deve cercare di allontanarsi dalla zona play-out mentre Domo ha come obbiettivo quello di agguantare il penultimo posto della classifica occupato attualmente da Siena, impegnata in casa contro San Miniato. Gli Sharks proprio nella città del Palio hanno centrato un successo chiave per riportare entusiasmo e morale in seno a squadra ed ambiente, mentre i ragazzi di Milli ancora una volta hanno giocato una grande partita ma non sono riusciti ad ottenere il referto rosa nel match interno con la Sangiorgese

Leggi tutto: Mamay-Vinavil Cipir vale tanto

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa