logo1

Il Verbania vince al Forlano 3-1

Il Verbania vince in rimonta 3-1 al Forlano con lo Stresa con due gol dell'ex Constantin. Protagonista assoluto Russo che ha compiuto almeno tre parate irreali

frino roberto

 

Lo stadio Forlano è teatro del derby tra Stresa e Verbania. Lo Stresa presenta una formazione pesantemente condizionata da infortuni e squalifiche. Galeazzi opta dunque per un modulo inusuale, un 4-4-2 con Barantani tra i pali, Santini, Riccio, Agnesina e Shaqja in difesa (l’unico reparto al completo), in mediana Piaia, Lionello, Gitteh e Telesca alle spalle di Beretta e Tuveri. Risponde il Verbania con un 4-3-3 composto da Russo a difesa dei pali, Midali, De Dionigi,Salice, De Giorgi in difesa. A centrocampo Puntoriere, Troiano, Platinetti e in avanti il tridente Constantin, Austoni e Perelli.
La partita inizia subito con le squadre che giocano a testa alta, complice il clima derby che anche il Forlano onora con una bella cornice di pubblico. E’ lo Stresa a mostrare un piglio più aggressivo all’inizio e proprio i padroni di casa trovano il vantaggio al 9’ dopo una proiezione offensiva di Telesca sulla fascia che serve Tuveri il quale crossa per Piaia che di sinistro scaglia un diagonale imprendibile per Russo. Al 15’ Lionello si trova davanti alla porta e prova la conclusione, ma la palla si alza sopra la traversa. Al 28’ Gitteh batte il corner, ma Russo in uscita blocca. Al 3’’ Agnesina batte un calcio di punizione in direzione di Riccio, che di testa riesce a girare verso i pali, ma trova Russo che non si lascia ingannare e blocca in presa decisa. Al 36’ il Verbania batte un calcio piazzato con Perelli, la palla finisce sui piedi di Barantani che involontariamente confeziona un assist per Salice, che però non trova il tap-in vincente. Il gol del pareggio arriva al 38’ quando Constantin batte un calcio di punizione da manuale che si insacca nell’angolo lontano sul quale Barantani non può arrivare. Il primo tempo non offre grandi altre emozioni.
Nella ripresa al 2’ subito una palla invitante affidata ad Agnesian da calcio piazzato appena fuori dall’area. Russo in uscita non trattiene,ma poi subisce fallo. Si riparte dalla rimessa dal fondo, Al 4’ il Verbania con Troiano batte un calcio di punizione che Riccio allontana con qualche difficoltà. Il Verbania chiede fallo di mano, ma il braccio del difensore Blues era attaccato al corpo e l’arbitro lascia proseguire l’azione. Al 7’ Piaia prova la progressione sula fascia destra e il cross al centro, ma la palla sfila senza che nessun compagno possa intercettarla. All’8’ De Giorgi prova il cross in area dalla sinistra, ma Riccio colpisce di testa, la palla arriva tra le braccia protese di Barantani. Al 9’ calcio di punizione per lo Stresa. Agnesina prova a servire Riccio, ma il difensore borromaico non riesce a trattenere la sfera che sfila oltre la linea di fondo. Al 14’ Gitteh batte un corner insidioso per i piedi di Lionello, Russo si supera respingendo, la palla arriva a Santini che prova il tiro e ancora Russo è imperioso e respinge in corner. Ancora Gitteh e De Dionigi tocca all’indietro e Russo ancora una volta salva i pali! Grande sequenza del portiere biancocerchiato che salva letteralmente la porta. Al 21’ punizione di Agnesina in direzione di Riccio e Santini. Riccio calcia, ma la bandierina dell’assistente è alzata: azione in fuorigioco. Nell’azione successiva l’assistente prende un abbaglio, segnalando Beretta in offside. Ancora Stresa in avanti con Telesca che va al tiro, ma Russo blocca in due tempi. Al 24’ Gitteh serve Santini sulla destra, cross rasoterra per Beretta che però viene anticipato. Al 26’ sventagliata di De Dionigi per Constantin che prova il tiro al volo, ma la palla finisce fuori. In due minuti il Verbania ribalta il risultato: al 29’ la sfortunata deviazione di Agnesina, su tiro di Salice, si insacca alle spalle di Barantani. Al 30’ Constantin riceve palla e dalla grande distanza scaglia il tiro che Shaqja devia in rete per il 3-1 del Verbania. Lo Stresa fatica a riprendersi, ma prova a riproporsi in avanti al 39’ con Agnesina da calcio piazzato. La palla arriva a Santini che tocca, ma senza riuscire a mettere forza al tiro e la palla viene bloccata da Russo. Musso al 41’ commette fallo e Agnesina batte in direzione dell’area, ma Russo fa sua la sfera. Al 43’ Riccio riceve il giallo che gli costerà la presenza nella prossima gara. Lo Stresa prova ad avanzare con Lionello che al 44’ però perde il tempo per il tiro. Si alza la lavagna con il tempo di recupero: saranno 4 i minuti di extratime. Al 46’ Telesca prova il tiro, che però sbatte sul corpo di un avversario in area.

Dal sito dello Stresa Calcio

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa