logo1

Una chicca video social: Verbania-Derthona 2-0, Serie C, ottobre 1970

verbania derthona 1970 frameUn video in ‘superotto’ pubblicato sui social di una partita per uno spaccato di quelli che ancora oggi sono riconosciuti come i ‘sette anni ruggenti’ del Verbania Calcio in Serie C. La gara è quella dell’ottobre 1970 tra Verbania e Derthona finita 2-0. Una chicca per veri appassionati del nostro calcio…

Potere dei social network, da qualche tempo su You Tube è possibile trovare un raro video storico che gli appassionati di calcio locale hanno subito imbeccato. Un video girato in ‘SuperOtto’, formato cinematografico che a quei tempi era in auge. Un filmato di una partita del campionato 1970/71 di Serie C, pubblicato sul social in tre parti e ripubblicato per intero sul bellissimo profilo facebook “Verbania Calcio History”, gestito da Matteo Riva, da Francesco Beltrami. Lo Stadio è quello di Verbania, già allora Stadio dei Pini, la gara è quella del 10 ottobre 1970, quinta giornata di andata e l’incontro è quello tra il Verbania, in maglia biancocerchiata ed il Derthona in casacca nera, video immortalato da un tifoso tortonese nella tribuna dell’attuale Stadio Pedroli (Pedroli che allora era plenipotenziario del calcio lacuale). Una testimonianza di quei mitici ‘sette anni ruggenti’ del Verbania Calcio in Serie C, quegli anni che tanti ancora oggi evocano ma che tanti, degli attuali supporters magari più giovani non hanno vissuto e che grazie a questo filmato possono non solo immaginare ma anche in parte rivivere. Nel video oltre al numeroso pubblico si possono notare alcune chicche interessanti. Per esempio nella scena dell’ingresso in campo si nota un fotografo con un cappotto grigio che è Giacomino ‘Mino’ Basso, storico fotografo ed amico dei colori del Verbania che è scomparso da pochi anni e che per stagioni e stagioni. Gli occhi attenti poi vedranno anche le ‘mitiche’ gradinate in ‘tubi innocenti’ che negli anni della categoria furono costruite dietro la porta lato ingresso. La gara finì 2-0 e nel filmato entrambi i gol sono visibili. Il vantaggio al 48’, Girelli crossa in mezzo, Signorelli cicca il pallone ma alle sue spalle Claudio Maioni è lesto a colpire a botta sicura ed a insaccare nell’angolo opposto. Dopo la rete si vede esultare in primo piano Vittorio Borroni, gestore del Bar Teatro, da sempre vicino al Verbania tanto da esserne anche presidente propri in quegli anni. Il raddoppio arrivò al 65° calcio di punizione di Girelli, il portiere Profumo respinge corto ma Signorelli è lesto a insaccare. Il finale sarà proprio sul 2-0 tra gli applausi del grande pubblico. Grazie all’amico Fabio Marchionini abbiamo anche trovato il tabellino di quella giornata. Nel Verbania allenato da un giovane Pippo Marchioro spiccano il portierone Achille Fellini, Angelo Marforio con il 4, uno dei recordman di presenze nella storia del sodalizio, giocatori mitici come Jacky Gini, Angelo Sadocco, Rinaldo Galimberti, Claudio Maioni oltre a Giorgio Valmassoi che era in prestito dal Varese, Roberto ‘Topo’ Salvadori in campo con il numero 11 che nel 76 vincerà lo scudetto a Torino da terzino ed ovviamente il capitano Osvaldo Bagnoli, che non ha bisogno di presentazione, col 5. Da notare le assenze in squadra (in panchina ci andava solo il secondo portiere, dunque Vittorio Barovero che in quel 1971 vincerà lo scudetto Beretti con la squadra di Oscar Gattico) dei difensori Germano Giannini ed Enrico Bernocchi, dell’ancora giovane Mario Guidetti (poi al Vicenza ed al Napoli nonché allenatore del Verbania nei primi anni 90) e soprattutto di Giacomo Libera, giovane giunto dal Varese in prestito al quale tutti pronosticavano un futuro radioso e che pochi anni dopo fu protagonista di una delle prime aste di mercato quando l’Inter lo strappò al Milan per 800 milioni di lire (Nel 1974 il presidente del Milan Albino Buticchi prese Egidio Calloni ed opzionò Libera per la stagione successiva ma il presidente nerazzurro Ivanoe Fraizzoli offrì di più). Un infortunio e prima ancora sopratutto il suo amore per la movida notturna milanese che gli portarono il nomignolo di “Riva del Nephenta” (un noto night milanese) fecero si che la sua carriera fu lontana da quella che poteva essere. Quel Verbania terminò 13°, mantenne la categoria e l’anno dopo sfiorò addirittura la promozione in B.

VERBANIA – DERTHONA 2-0 (0-0)
VERBANIA: Fellini,Valmassoi, Galimberti, Marforio, Bagnoli, Sadocco, Gini, Girelli, Signorelli (67’ De Stefani) , Maioni, Salvadori. 12 Barovero All. Marchioro
DERTHONA: Profumo, Gastaldi, Ghidoni, Gorla, Pozzi, Barciocco (60’ Rossi), Cogliandro, Massucco, Cella, Vignolo, Curatoli. 12 Bertola All. Mialich
ARBITRO: Abati di Livorno
RETI: 48’ Maioni 65’ Signorelli

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO DI VERBANIA-DERTHONA DEL 1970

NB: necessario che siate connessi al vostro profilo Facebook

PS: Grazie a Francesco Beltrami che ha pubblicato il video trovato sulla pagina 'Noi siamo il Derthona' ed a Fabio Marchionini per l’assistenza...ed al tifoso che ha girato il video, ovunque esso sia...

GT

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa