logo1

Il programma di D ed Eccellenza, con Borgosesia-Verbania da seguire

brando 01

In serie D si giocano Borgosesia-Verbania ed Inveruno-Gozzano, mentre in Eccellenza spiccano il derby tra Stresa e Juve Domo e quello torinese tra il Borgaro e l'Alpignano. Baveno a Borgomanero

In serie D fari puntati sull’Mlb di Borgosesia, dove si sfidano i padroni di casa ed il Verbania. Granata ancora imbattuti, unici in Italia insieme a Triestina e Sanremo: servirà dunque una vera e propria impresa o, se preferite, una gara perfetta alla squadra di Erbetta per tornare a casa con un risultato positivo. Oltretutto questo è un classico che ritorna, una partita molto sentita da entrambe le piazze: indimenticabili le sfide di metà anni Novanta, quando in palio c’era la serie C2. Il Gozzano, in crisi con un solo punto conquistato nelle ultime quattro partite ed alla soglia della zona play-out affronta l’insidioso Inveruno. In attesa della rivoluzione di dicembre, con tante operazioni annunciate sia in entrata che in uscita, i ragazzi del presidente Leonardi devono necessariamente muovere la classifica. In Eccellenza il campo principale è il Galli di Baveno, dove arriva la capolista Juve Domo attesa dallo Stresa.  Brando in carriera non ha mai battuto Boldini: in palio ci sono punti pesantissimi per l’alta e la bassa classifica, con i borromaici che devono tirarsi fuori al più presto da una situazione complicata. Ma lo schiacciasassi ossolano non ha nessuna intenzione di fermare la proria marcia, che sembra davvero inarrestabile. Bella partita anche a Santa Cristinetta tra il Borgomanero ed il Baveno: smentita la cessione di Sogno, la squadra di Pissardo vuole continuare la sua rincorsa play-off mentre i rossoblu cercano punti per alimentare il sogno salvezza. Il Cerano di Galeazzi, che sarà ospite lunedi in Dilettanti per Dire, ha un impegno proibitivo sul campo di un Borgovercelli comunque in difficoltà: ecco perché i novaresi non partono certo battuti. Sugli altri campi spicca la sfida di Borgaro tra i ragazzi di Licio Russo e l’Alpignano.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa