logo1

Novara raggiunto al 93'

Il Novara si fa raggiungere al 93’ dalla Pianese. Una beffa per gli azzurri, ma il pareggio è un risultato meritato dagli ospiti, che già prima del gol di Momentè si erano resi più volte pericolosi.

Il match si apre nel segno degli azzurri, che al 9’ vanno vicino al gol con Piscitella che non arriva di pochissimo su un cross di Bortolussi. La gioia della rete è rimandata di meno di un minuto, perché Gonzalez si inventa un gol da cineteca, con un sinistro telecomandato che finisce nell’angolino e fa esplodere il Piola ed i compagni. Poi sale di tono la squadra toscana, che al 15’ si fa vedere con una conclusione che non impensierisce Marchegiani. Poi ancora due chance per la squadra di casa, al 19’ ed al 34’, ma gli azzurri difettano in precisione e non riescono a graffiare. Nella parte finale della prima frazione di gioco le occasioni sono tutte della Pianese. In particolare a salire in cattedra è King Udoh, che semina lo scompiglio nella difesa del Novara, che se la cava in qualche modo, anche perché l’attaccante di colore difetta nella mira dopo aver saltato Marchegiani. La Pianese protesta anche per un presento fallo di mano in area , poi, proprio di mano, trova il gol ovviamente annullato allo stesso King Udhoh, che viene ammonito. Nel secondo tempo sempre ospiti a menare le danze ed a creare tre presupposti per trovare il pareggio, prima due volte con Momentè, al 61’ ed al 65’, poi con Simeoni, il cui tiro provoca più di un brivido ai tifosi del Piola. Il Novara si rivede con una punizione di Gonzalez all’80’, quindi il pareggio, proprio in chiusura di partita. Cross adalla destra, difesa di casa che si dfa sorprendere e per Momentè è un gioco da ragazzi spingere la palla in porta per il defintivo 1-1

omegna novara

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa