logo1

Giro Rosa, doppietta statunitense nella tappa di Omegna (INTERVISTE)

Nella quinta tappa del Giro Rosa con partenza e arrivo a Omegna vittoria Ruth Winder, secondo posto per Tayler Wiles. Sesto posto per Elisa Longoborghini che mantiene la maglia verde. Elisa sostenuta dal pubblico seconda con polemica sul Levo resta in maglia verde e maglia azzurra.

girorosa arrivoomegna

 

E’ l’americana Ruth Winder la grande protagonista della quinta frazione del “Giro Rosa U.C.I. WWT”, la Omegna-Omegna di 122,6 chilometri. La forte portacolori del Team Sunweb ha battuto allo sprint le due compagne di fuga con le quali si era avvantaggiata sul resto del gruppo a circa venti chilometri dalla conclusione, relegando al secondo posto la connazionale Tayler Wiles (Trek Drops) ed al terzo la brianzola di Seregno Alice Maria Arzuffi (Bizkaia Durango Euskadi Murias). La prima fase di corsa è stata caratterizzata dalla fuga di un drappello composto da una dozzina di atlete tra cui la maglia blu Maria Giulia Confalonieri (Valcar PBM). Le fuggitive, dopo aver guadagnato un vantaggio massimo di un minuto, sono state raggiunte dal gruppo poco prima della salita verso il G.P.M. di seconda categoria collocato a Someraro (Loc. Levo), poi vinto dalla polacca Katarzyna Niewiadoma (Canyon Sram Racing) sulla padrona di casa, sostenuta da un calorosissimo pubblico, Elisa Longo Borghini (Wiggle High5) che peraltro e probabilmente a ragione sosteneva di essere passata prima sul traguardo volante della montagna. Lungo la discesa verso Armeno è nata l’azione decisiva di giornata, che ha portato Ruth Winder, Tayler Wiles ed Alice Maria Arzuffi a giocarsi il successo finale, andato alla statunitense Winder, che ha compiuto 25 anni proprio ieri. Grazie a questo successo la Winder ha conquistato anche la maglia rosa, la sprinter olandese Kirsten Wild (Wiggle High5) ha mantenuto la maglia ciclamino, l’ex campionessa europea junior Sofia Bertizzolo (Astana Women’s Team), è balzata in vetta alla classifica della maglia bianca riservata alla miglior giovane, mentre la piemontese di Ornavasso Elisa Longo Borghini ha conservato senza troppi affanni la maglia verde e la maglia blu. Grande soddisfazione da parte di tutti per la giornata ben riuscita. Domani sesta tappa, con partenza da Sovico ed arrivo in vetta alla salita di Gerola Alta dopo 114,1 chilometri.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Ultime news

Giovedì, 20 Settembre 2018
Disabile? Allora niente affitto
Giovedì, 20 Settembre 2018
Sabato Open Day di Arcademia a Omegna
Giovedì, 20 Settembre 2018
Molinari è tornato a Domosofia

Sport

Venerdì, 21 Settembre 2018
Domani anticipo Trino-Ro.Ce
Venerdì, 21 Settembre 2018
Asto, stagione da incorniciare
Venerdì, 21 Settembre 2018
La Mamy al Biganzoli: oggi contro Olginate
Venerdì, 21 Settembre 2018
Paffoni in finale a Bernareggio

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa