logo1

Glasgow 2018: per Ganna niente medaglia, Elisa si sacrifica per lo sprint di Bastianelli…

glasgow sprint lineaDomenica intensa per il nostro ciclismo ai Giochi Europei di Glasgow, in pista Ganna è fuori dalla zona medaglie ma tornerà in gara nella crono su strada, Elisa Longo Borghini tatticamente preziosa per il successo di Marta Bastianelli.

Giornata intensa ieri a Glasgow, dove si stanno disputando gli European Championships. Dapprima la pista dove Filippo Ganna disputava il torneo individuale del’’inseguimento; solo un sesto posto per Filippo, fuori dal giro medaglie (prima volta in tre anni), spiega tutto il CT Marco Villa: “Non cerchiamo scuse Pippo è dispiaciuto ed è normale; ha preparato soprattutto la prova a squadre per puntare alla qualifica olimpica, inoltre con il velodromo coperto di Montichiari chiuso (questoni di piccole riparazioni che hanno portato alla classica domanda; chi le fa e chi le paga?Nel fratempo però il tempo è passato ) e tutte le complicazioni del caso (gli allenamenti al mitico Velodromo Vigorelli di Milano che è una pista di 397 contro i 250 metri, lunghezza olimpica, della Emirates Arena Sir Chris Hoy Velodrome di Glasgow) non è stato facile preparare questa specialità”. Nulla di grave, Pippo non è un robot ma un atleta in carne ed ossa. Si è corsa ieri anche la prova in linea delle donne elite, ha vinto l’Italia con Marta Bastianelli, la laziale che con uno sprint di spessore ha battuto Marianne Vos, Grande sagacia tattica di Elisa Longo Borghini che in fuga con l’olandese Anna Van Der Breggen si è lasciata riassorbire dal gruppo per favorire poi la volata vincente delle sprinter azzurre. Domani spazio alla MTB con Serena Calvetti,mercoledì le due cronometro con un Ganna che a detta di tutti tiene a far bene ed Elisa Longo Borghini che vuole altrettanto fare bene.

GT

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Ultime news

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa