logo1

Yorkshire 2019: domani le donne elite, forza Elisa!

yorkshire2019 logoDomani il Campionato Mondiale di ciclismo su strada per le donne elite, c’è Elisa Longo Borghini, il circuito appare non così facile, in particolare lo strappetto finale verso l’arrivo al Green Park di Harrogade. Olandesi da battere ma l’Italia può fare bene…

Ultimo appuntamento ‘nostro’ domani ai mondiali di ciclismo britannici nello Yorkshire, si corre la gara in linea delle donne; 149 km di corsa con un primo tratto in linea (troppo lungo) dopo la partenza da Bradford che prevede le salite di Norwood Edge e di Lofthouse e tre giri del circuito di Harrogade, molto mosso, che se in un primo tempo pareva poter far pensare ad un finale in volata, vedendolo con il passare delle corse sembra essere maggiormente selettivo: un circuito ‘toglifiato’, strade strette, curve secche, strappi taglia gambe, compreso quello del finale che porta al traguardo. C’è Elisa Longo Borghini, dopo la brutta crono piena di attenuanti di mercoledì. Oltre all’ornavassese il CT Dino Salvoldi schiera Marta Bastianelli, Elena Cecchini, Elisa Balsamo, Soraya Paladin, Tatina Guderzo e Letizia Paternoster. Il circuito offre varie ‘possibilità di corsa’ e l’Italia ha molte frecce all’arco, Elisa compresa, che ha la fantasia e le gambe per ribaltare le certezze che la gara sembra offrire. Le avversarie? Su tutte le fortissime olandesi: Vos (che va forte), Van Vleuten, Van der Breggen, Pieters, Blaak, Brand, Van Dijk, Wiebes. Bastano? Ed allora eccone altre: Niewiadoma, Ludwig, Amialiusik e chi più ne ha più ne metta. Il via alle 12.40 ora italiana e l’arrivo tra le 16.30 e le 17.00, diretta TV su Raisport con telecronaca di Stefano Rizzato, Alessandro Ballan e Francesco Pancani, nonché su Eurosport con il commento di Luca Gregorio e Riccardo Magrini

GT

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa