logo1

Androni Sidermec esclusa dal Giro: le scelte si rispettano ma…

giro cento logoSubito polemiche sulle wild card per il Giro d’Italia 2017 non date ad Androni Sidermec e Nippo Vini Fantini. Patron Mario Androni annuncia il disimpegno dal ciclismo a fine anno al sito tuttobiciweb. Le scelte vanno rispettate ma sarebbe stato bello avere tutte le italiane al via…

Dunque un altro no per la Androni Sidermec. La formazione di Gianni Savio, che vede lo sponsor novarese Androni Giocattoli in prima fila e Giampaolo Cheula nel gruppo dei DS, anche in questo 2017 non correrà il Giro d’Italia. Gareggerà con wild card (non essendo uno del 18 World Team che ne hanno diritto) a Strade Bianche, Tirreno Adriatico e Milano Sanremo. Niente Giro per il secondo anno consecutivo e dopo l’esclusione del 2016, metabolizzata e superata, il no per questa edizione ha portato ad una prontissima replica del patron Mario Androni che al sempre aggiornato sito Tuttobiciweb ha dichiarato di voler definitivamente lasciare il mondo del ciclismo. Non è difficile cercare di capire le scelte della commissione di Rcs (il direttore Mauro Vegni ed altre quattro persone, non solo di stampo sportivo) dettate non solo dal fatto tecnico ma da altri vari fattori tra cui lo ‘sviluppo internazionale’ del Giro : Con la Bardiani CSF che quale vincitrice della Coppa Italia 2016 è invitata di diritto, ci sono la russa Gazprom Rusvelo, che lo scorso anno va detto fece tutto sommato bene, la formazione polacca CCC Sprandi Polkovice e la italiana Wilier Triestina. Fuori la Nippo Vini Fantini e la Androni Sidermec. Pur comprendendo le logiche di marketing che troppe volte guidano queste scelte difficili (il Giro di marketing di un certo livello ne ha bisogno e pure i soldoni non fanno mai olezzo) e detto che spesso chi deve scegliere qualcosa una parte scontenta la lascia, ci sarebbe piaciuto vedere tutte le formazioni italiane al via del Giro numero 100, magari stressando l’UCI per trovare una soluzione tappo ed allargare il numero delle wild card o limitare a 8 i partenti per squadra aumentando gli inviti; queste alcune ipotesi sorte nelle discussioni. Forse il tempo per metterci una pezza ed inventarsi qualcosa c’è ancora. Le scelte si rispettano sempre, che si possano discutere è un altro discorso ed è anche giusto farlo. Detto questo noi pensiamo che di certo i ragazzi della Androni Sidermec, squadra a noi più vicina, avrebbero fatto divertire il pubblico col il loro modo di correre sparagnino, magari senza vincere tappe ma certamente onorando il Giro. Attendiamo le altre sicure polemiche ed anche le wild card offerte dagli organizzatori di Tour e Vuelta che sicuramente inviteranno squadra francesi e spagnole; quella però è una storia differente, è una situazione differente…

GT

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa