logo1

Pippo ci siamo: ai mondiali di Hong Kong per sognare ancora

ganna mondialeFilippo Ganna è già ad Hong Kong dove dal 12 al 16 aprile sarà in gara ai campionati del mondo su pista del Velodrome Park a Tseung Kwan O. Per il vignonese della UAE Team Emirates inseguimento a squadre e sopratutto individuale nella quale difendere la maglia iridata.

E’ già partita per Hong Kong la spedizione azzurra che prenderà parte ai mondiali su pista. Ovvie attenzioni su Filippo Ganna che lo scorso anno a Londra, sul legno del Lee Valley VeloPark di Londra conquistò il titolo mondiale dell’inseguimento riportando in Italia un titolo che mancava dal 1976 quando a vincere fu Francesco Moser- La settimana di Pasqua, precisamente dal 12 al 16 aprile, sarà in tutto e per tutto di ‘passione’ per tifosi e amici, nonché per la famiglia, del ‘Corazziere di Vignone’ che sulla pista del Velodrome Park a Tseung Kwan O, in Hong Kong cercherà una clamorosa doppietta riuscita tra gli italiani a Toni Bevilacqua (49-50), Guido Messina (tripletta nel 54,55 e 56) Leadro Faggin (65 e 66 dopo il titolo del 63 e l’argento del 64). Fausto Coppi ne vinse due nel 47 e 49 mentre per Moser un solo titolo. (Su strada solo due gli italiani fecero doppietta: Gianni Bugno nel 91 e 92 e Paolo Bettini nel 2006 e 2007). Ganna correrà la prova dell’inseguimento a squadre che tanto bene ha fatto lo scorso anno coi compagni del quartetto scelti tra Consonni, Lamon, Bertazzo, Giordani  e Scartezzini ma sarà soprattutto la prova individuale quella da seguire con il vignonese che dovrà vedersela soprattutto con Correntin Ermenault, francese rivale di sempre.  “Sono consapevole dell’onore e dell’onore legati all’essere i campione mondiale uscente – ha sottolineato Pippo prima di partite – quest’anno sarà tutto differente rispetto al 2016, tutti avranno gli occhi puntati su di me e si aspetteranno tanto, in quanto principale favorito per l’inseguimento individuale. In più, ora sono un corridore professionista e la mia situazione è quindi ancora maggiormente diversa dall’anno scorso. Tuttavia, non mi sento sotto pressione, soprattutto perché so di aver lavorato bene in preparazione di questo Mondiale. L’avvicinamento è stato buono, a parte il contrattempo della caduta nella Gand-Wevelgem, e la mia forma è di alto livello. Ho dovuto fare qualche visita dall’osteopata ma problemi non ce ne sono. Arrivo a Hong Kong con buone sensazioni ma assolutamente con piedi ben piantati per terra. Sono sereno perché so di aver fatto tutto per il meglio per provare a ripetere il successo dell’anno passato”. Attenzione agli orari ed al fuso orario tra Italia ed Hong Kong. Le prove del quartetto si terranno mercoledì 12 aprile con le qualifiche alle 15.00 (le 9.00 del mattino italiane) e il primo turno alle 19.00 (le 13.00 in Italia). Le eventuali finali del trenino giovedì  13 alle 19.00 di Hong Kong (le 13.00 in Italia). Venerdì tutto dedicato all’inseguimento individuale con le batterie di qualifica alle 13.30 (7.30 italiane), eventuali finali alle 19.00 (le nostre 13.00). Ampia copertura televisiva  sui canali RaiSport ed Eurosport. A Pippo nostro un sincero in bocca al lupo.   

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Ultime news

Sabato, 07 Dicembre 2019
Acceso l'albero di Natale a Pallanza
Sabato, 07 Dicembre 2019
Ottimo l'avvio di stagione sugli sci
Sabato, 07 Dicembre 2019
Droga: un arresto e una denuncia
Sabato, 07 Dicembre 2019
Sfere: i Presepi sull'acqua di Crodo

Sport

Lunedì, 09 Dicembre 2019
La domenica del volley… la Serie A
Domenica, 08 Dicembre 2019
La Paffoni vince anche a Cecina
Domenica, 08 Dicembre 2019
Il Novara vince a Busto

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa