logo1

Francesca Barale: “Nonno Germano sarà contento”

francesca barale podio2017Le parole di Francesca Barale dopo la doppietta tricolore a Comano Terme: “Sapevo dove attaccare ma tutte mi controllavano e temevo che qualcuna mi prendesse la ruota, quando ho fatto il vuoto ho capito di aver vinto ancora il titolo, la dedica va a nonno Germano ed alla mia famiglia”.

E’ emozionatissima nel dopo corsa Francesca Barale e nel dopo corsa lo da tranquillamente a vedere. “Sono contenta, anzi contentissima perché sapevo che se vincere era stato difficile rifarlo sarebbe stato ancor più complicato – ha detto – però ce l’ho fatta e quindi adesso posso essere contenta. Sapevo di poterlo fare ancora, mi sentivo bene ed allora ci ho creduto fino in fondo”. Una azione studiata, quella decisiva, nata dove forse un pochino tutte le avversarie sapevano che un suo attacco sarebbe arrivato: “Si ci avevo pensato ad attaccare in quel punto, come lo scorso anno, ero però meno sicura rispetto al 2016 perché temevo che essendo stata molto controllata per tutta la corsa qualcuna mi avrebbe preso la ruota; però sono riuscita a fare il vuoto anche se vedevo avvicinarsi una maglia della VO2 (Greta Bonazzoli; ndr), ad un certo punto però non ho visto più nessuno, ho continuato a spingere ed in quel momento ho capito che ero riuscita a vincere ancora”. La dedica? “Lo dedico anche questo a mio nonno Germano che è scomparso da poco – dice commossa – perché penso che oggi sarebbe contento di me e poi alla mia famiglia”. Di certo lassù staranno facendo festa….

Foto Fabiano Ghilardi - BiciTV

GT

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa