logo1

Paola Lietta, Chiara Blardone e Paolo Longo Borghini direttore di corsa internazionale

ciclismo variaPaola Lietta, Maria Chiara Blardone e Paolo Longo Borghini hanno sperato il corso e l’esame di abilitazione a direttore di corsa internazionale. Potranno dunque svolgere il ruolo direzionale nelle gare ciclistiche non solo a carattere regionale o nazionale ma anche nelle manifestazioni di carattere europeo e mondiale.

Tre nuovi direttori di corsa abilitati all’attività internazionale nel Comitato Provinciale VCO della Federazione Ciclistica Italiana. Nello specifico due ma è giusto festeggiarne tre. Si tratta di Paola Lietta, Maria Chiara Blardone ed anche di Paolo Longo Borghini che hanno superato il corso di abilitazione ed il successivo esame divenendo dunque direttori di corsa che potranno guidare gare di livello non solo regionale o nazionale ma anche manifestazioni di stampo internazionale. Paola Lietta, gravellonese e prima donna a diventare direttore di gara nel Verbano Cusio Ossola. Consigliere provinciale e consigliere del Pedale Ossolano Idroweld da qualche stagione ha incamerato tanta esperienza nel ruolo, Maria Chara Blardone, ossolana ed anch’essa dirigente del Pedale Ossolano Idroweld che dopo aver lasciato la carriera da giudice di gara ha iniziato quella da direttore di corsa. Una citazione anche per Paolo Longo Borghini, ex professionista e per anni compagno di squadra dell’attuale presidente del Comitato Provinciale Giampaolo Cheula. Pur tesserato per società lombarda (da anni è regolatore in moto alle gare di Rcs Sport quali Milano Sanremo, Giro d’Italia ed altre) e dunque non affiliata al comitato Vco Paolo è un emblema del nostro ciclismo. A tutti e tre il plauso di tutto il Comitato Provinciale VCO.

Comunicato stampa

Pin It

Ricetta della settimana