logo1

Ciclismo, un 2017 da ovazione…

Il 2017 del ciclismo con i due titoli tricolori di Elisa Longo Borghini e di Serena Calvetti, la doppietta di Francesca Barale e le medaglie in pista di Filippo Ganna. Non solo ma anche i successi di Bartolozzi e Dresti, le buone cose di Bozzola, Ronchi e molto altro…

ciclismo varia

 

 

Una grande stagione per il ciclismo locale, con tanti successi e con addirittura cinque titoli nazionali arrivati da atleti del Vco ed un grandioso titolo europeo in pista. Tanti sono stati i protagonisti, i nostri atleti al top come Elisa Longo Borghini, Filippo Ganna e Serena Calvetti ma anche le giovani leve come Francesca Barale, Andrea Bartolozzi, Mirko Bozzola e tanti altri…

ELISA ED IL DOPPIO TRICOLORE

Una buonissima annata per Elisa Longo Borghini che inizia la stagione alla grande vincendo in Piazza del Campo a Siena la Strade Bianche, l’ornavassese che ha rinnovato il contratto con la Wiggle High5 anche per il 2018 poi stata protagonista in tutte le manifestazioni pur senza vincere. In maglia Fiamme Oro Elisa ha poi dominato i Campionati Italiani. Dapprima a Caluso, in una giornata torrida, ha vinto la prova a Cronometro e pochi giorni dopo a Ivrea ha dominato la prova in linea staccando tutti sulla dura salita della Serra e vestendo finalmente quella maglia tricolore che in un modo o nell’altro gli era sempre sfuggita. Dopo i campionati italiani Elisa sale per la prima volta sul podio del Giro Rosa, corso senza troppe pressioni e chiuso al secondo posto dietro Anna Van der Breggen. Al mondiale, per un problema di ‘troppo allenamento’ l’ornavassese non è stata competitiva ma l’appuntamento iridato è per Innsbruck 2018.

FILIPPO, L’ORO ALLA FINE…

Il primo anno da professionista con la UAE Emirates non è stato semplice per Filippo Ganna. Il vignonese ha spesso faticato a prendere il giusto ritmo pur lavorando molto per i compagni di squadra e buttandosi spesso in fuga come alla Tirreno Adriatico nella frazione che ha attraversato le località colpite dal terremoto dell’estate 2016 o alla Coppa Bernocchi di Legnano. Per puntare a qualcosa di grosso serve ancora qualche annata. Diverso il discorso in pista con Filippo che ai mondiali di Hong Kong arriva ad un grande argento, sconfitto solo in finale dal’australiano Jordan Kerby. Agli Europei di Berlino invece ecco maglia stellata e medaglia d’’oro, quasi a confermare, qualora ce ne fosse bisogno, che il puledro è di estrema e pure razza.

SERENA FINALMENTE TRICOLORE…

Due titoli nazionali anche per una Serena Calvetti nel cross country MTB che con la maglia della Damyl GT Trevisan è stata grande protagonista della stagione. A giugno la domese si è aggiudicata il titolo a squadre della cosiddetta ‘Team Relay’, ovvero la staffetta. La formazione mista maschile e femminile con Calvetti e Zarantonello oltre ai maschietti Casagrande, Taffarel e Valerio a Courmayeur ha preceduto tutte e altre formazioni. Serena ha poi finalmente centrato il titolo individuale elite dopo averlo vinto da Juniores e da Under. Al Forte Begato di Genova la domese ha saputo vincere, sfruttando il giorno no di Eva Lechner e precedendo Lisa Rabensteiner (Focus XC) e Gaia Ravaioli (Bike Garage). Il 2018 in maglia KTM Protec Dama si annuncia importante.

FRANCESCA RADDOPPIA…

Dopo il titolo 2016 da esordiente primo anno Francesca Barale raddoppia. Stesso posto, stesse strade, stesso finale. Nei tricolori organizzati da Angelo Zambotti nel migliore dei modi a Comano Terme la giovane ossolana ha staccato tutti nello stesso punto dell’anno prima,questa volta controllata dal resto della truppa.Al traguardo arriva da sola precedendo Emma Redaelli del Team Valcar e Carlotta Cipressi (Sc Forlivese). La dedica va a nonno Germano che è scomparso pochi giorni prima del tricolore. Per Francesca anche altri successi di alto livello e la categoria allieve che la chiama da protagonista.

BARTOLOZZI E DRESTI CHE STAGIONE…

Bravo bravo il campioncino ornavassese. Passato alla CC Cremonese Gruppo Arvedi di Gianluca Bortolami Andrea ha vinto ben 8 gare in stagione, risultando uno dei migliori juniores Del 2018. Tanto è valso il passaggio alla Vris Maserati Sisal Matchpoint da Under 23 per il 2018. Tra gli allievi spicca Nicholas Dresti del Pedale Ossolano, per lui successi importanti ed il passaggio da juniores al Team LVF di Marco Della Vedova.

TUTTO IL RESTO DELLE DUE RUOTE…

Ed allora citiamo un Luca Ronchi che con la Soudal Lee Cougan è stato spesso protagonista nelle Marathon, citiamo Marta Pastore, biker della Bike O’Clock, che è sempre presente, Marco Betteo bravo nella MTB; prediamo Mirko Bozzola, talentino esordiente del Pedale Ossolano che ha anche sfiorato i titoli italiani, prendiamo gli atleti convocati ai vari campionati italiani come, per dirne uno, Garzi oppure una Rachele Vittoni che sarò in gara anche nel 2018. Non dimentichiamo i giovanissimi del Pedale Ossolano che giocano per crescere mietendo belle soddisfazioni. Infine Marco Della Vedova, che con Samuele Rubino ha centrato successi importanti. L’anno si è chiuso con l’ufficializzazione della partenza del Giro Rosa 2018 da Verbania, corsa che farà tappa anche a Omegna.

GT

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Sport

Venerdì, 19 Ottobre 2018
Tutto il sottorete del week end
Giovedì, 18 Ottobre 2018
In A2 c’è Ghilardi contro Agostino
Giovedì, 18 Ottobre 2018
Gozzano pareggia a Pontedera

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa