logo1

Maguet e Ghilardi re e regina del Tour del Monscera

Una giornata da ricordare quella di domenica in Val Bognanco. Uno straordinario spettacolo della natura ha fatto da cornice alla 35esima edizione del Tour del Monscera, sci alpinistica Fisi Top Class.

tourmonscera2018

 

Neve in abbondanza, come non si vedeva da tempo, un’alba meravigliosa ed un sole che ha accompagnato i 119 concorrenti al via della gara che si sviluppava su 19 kilometri, per un dislivello complessivo di 2450 metri. Partenza ed arrivo erano fissati nei pressi del rifugio San Bernardo: subito salite impegnative per gli atleti, che sono passati in punti suggestivi e difficili: impressionante l’ascesa quasi verticale al Dossaiolo, che ha messo a dura prova gambe e polmoni dei protagonisti. Dopo lo scollina mento, la discesa verso l’Alpe Monscera e la nuova salita, con tappa intermedia il rifugio Gattascosa e finale la punta Mattaroni, al confine con la Svizzera. Poi la nuova discesa fino al traguardo, dove per primo si è presentato il grande favorito della vigilia, Nadir Maguet. Il 25enne valdostano di Torgnon, tesserato per il centro sportivo Esercito, ha ancora una volta dato saggio delle sue straordinarie qualità: dopo un lungo ed appassionante testa a testa, ha avuto la meglio nei confronti del cuneese Filippo Barazzuoli. Per il vincitore tempo finale di 2h54’28’’: sul terzo gradino del podio è salito il bergamasco Pietro Lanfranchi del Valgandino, distaccato di 5’34’’. Medaglia di legno per Franco Collè del Gressoney che ha preceduto il corregionale Francois Cazzanelli. Da rimarcare l’ottimo settimo posto di Cristian Minoggio del Gsa Intra, primo atleta del Vco. Leggermente diverso il percorso femminile: 15 km per 2050 metri di dislivello. A trionfare è stata la brescina Corinna Ghilardi: la portacolori dell’Adamello ha chiuso la sua fatica in 3h16’35’’: netto il vantaggio sulla trentina Elena Nicolini del Brenta Team e sulla friulana Monica Sartogo. Perfetta l’organizzazione dello Sci Club Bognanco, grazie anche all’ausilio dei tanti volontari che si sono prodigati in mille modi, mentre a premiare gli atleti c’erano Damiano Lenzi e Paola Varano, due eccellenze dello sport ossolano

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Sport

Martedì, 16 Ottobre 2018
Brillano gli atleti della Fidal Vco
Martedì, 16 Ottobre 2018
Arona battuta dall'Oasi
Martedì, 16 Ottobre 2018
Gozzano, punto importante
Martedì, 16 Ottobre 2018
Verbania Rubgby a segno ad Aosta

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa