logo1

Caffoni che avventura: in gara al Rally di Montecarlo, lo aspetta il mitico Col de Turini…

Davide Caffoni navigato da Max Minazzi, con Grossi e Bottarelli come ricognitori correrà su una Skoda Fabia R5 della Scuderia New Turbomark la prima prova del mondiale Rally: il mitico Rally di Montecarlo dal 22 al 27 gennaio e le sue 16 speciali, compreso il leggendario Col de Turini (foto)…

 

rally montecarlo turini

 

Da queste parti e non solo ha vinto molto, più volte il Valli Ossolane, il 2 Laghi, il Rubinetto, il Vallino eccetera eccetera ma ora lo aspetta una avventura da ricordare: Davide Caffoni, navigato da Max Minazzi che si avvarranno anche di Mauro Grossi e Luca Bottarelli nel ruolo di ricognitori dal 22 al 27 gennaio parteciperanno con una Skoda Fabia R5 della scuderia New Turbomark, alla prima prova del Fia World Rally Championship, il Campionato mondiale rally. Trattasi della 87^ edizione del Rally di Montecarlo, storicamente la gara di apertura del mondiale, certamente il più noto dei rally iridati. Tre giorni di gara e dopo la partenza da Place Desmichels, ben 16 lunghe prove speciali, mai sotto i 10 km, sempre su percorsi tosti con tracciati di montagna con rischio neve: due speciali giovedì 24, tre da ripetere due volte per un totale di 6 il giorno dopo, due tratti cronometrati da ripetere due volte il sabato e il gran finale della domenica 27 gennaio con due volte la speciale del Col de Braus e soprattutto la PS di Peira Cava, che nei suoi 18,41 km comprende il luogo che da solo vuol dire Rally di Montecarlo, che ha scritto pagine indelebili della storia del motosport: il mitico, leggendario, epico, onirico Col de Turinì (nella foto), che quando si correva in notturna dava vita a quella che era conosciuta come la ‘Nuit de Turinì’, Notte del Turini o la ‘Nuit des longs couteaux ‘, Notte dei Lunghi Coltelli" a causa dei potenti fasci di luce emessi dalle vetture in passaggio nella notte, perché li si sono decise edizioni ed edizioni del Montecarlo. L’albo d’oro fa paura: Caffoni correrà sulle strade dominate negli anni da Munari, Rohrl, Ragnotti, Vatanen, Toivonen, Biasion, Auriol, Sainz, Makinen, Loeb, Gronholm, tutti immensi del rally mondiale. Veleità di successo? No, impossibile contro chi lotta per il mondiale come i vari Ogier, Neuville, Tanak, Latvala che vanno paragonati agli Hamilton, Vettel e Verstappen della F1, sulle loro vetture Wrc Citroen, Hyundai, Toyota e Ford ma di certo nella propria classe siamo certi che Caffoni potrà fare bella figura anche sulle strade del mito ed allora ‘bonne chance monsieur Caffoni’, buona fortuna… In gara va segnalata anche la presenza di Nucita e di Silvano Patera.

GT

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Sport

Martedì, 22 Ottobre 2019
Verbania, si è dimesso Serao
Martedì, 22 Ottobre 2019
In D sorride solo Borgomanero
Lunedì, 21 Ottobre 2019
Bule'-Arona termina 2-2

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa