logo1

X Cat: pole al Maritimo, gara 1 ad Abu Dhabi 4

xcat2019 gara1Nella seconda giornata del GP Stresa of Italy del Campionato Mondiale X Cat un grande debutto per Maritimo che si prende una pole position di giustezza ma la prima vittoria della stagione va ad Abu Dhabi 4, domani gara 2 alle 17.20 sempre in diretta TV…

Il GP di Stresa, prima tappa del mondiale 2019 UIM XCAT World Championship, inizia con risultati sia nuovi che attesi. La sorpresa è la pole position di Tom Barry Cotter e Ross Willaton del Team Maritimo, mentre la conferma è la vittoria in gara 1 di Shaun Torrente e Faleh al Mansoori su Abu Dhabi 4. La pole position di Maritimo può essere considerata una sorpresa perché il loro catamarano è una barca nuovissima, costruita in Gold Coast, Australia da Maritimo Racing (di proprietà della famiglia Barry Cotter): questa è la prima competizione in assoluto a cui la barca prende parte. Per quanto riguarda la gara, la prima delle due di questo weekend a Stresa sul lago Maggiore, la vittoria va ad Abu Dhabi 4, una conferma per i campioni del mondo XCAT 2018. Alla bandiera verde il duo australiano di Maritimo perde l'attimo e scende immediatamente al quarto posto, mentre una partenza perfetta di Shaun Torrente e Faleh al Mansoori porta gli emiratini in vantaggio, con Dubai Police ( Arif al Zaffein e Nadir bin Hendi) e Team Australia (Pål Virik Nilsen e Jan Trygve Braten) a seguire. Da quel momento Abu Dhabi ha acqua pulita e può consolidare il proprio vantaggio, mentre la battaglia resta alle loro spalle. Quando Abu Dhabi 4 fa il suo primo long lap Dubai 3 li segue subito, per copiare la strategia avversaria e non perdere terreno. Nel frattempo la battaglia tra Team Australia terzo e Maritimo quarto (il distacco è inferiore a tre secondi) si gioca ancora sui long lap, e quando entrambi finiscono i due obbligatori Maritimo si dimostra più veloce e passa davanti ai rivali australiani. Sembra che la gara possa finire così, ma una svolta inaspettata cambia il finale: Al Zaffein e Bin Hendi fanno il loro ultimo long lap proprio all'ultimo giro, visto che hanno ancora abbastanza vantaggio su Maritimo, ma tutto ad un tratto un motore della loro barca si ferma addirittura due volte, e la seconda posizione sotto la bandiera a scacchi è per Tom Barry Cotter e Ross Willaton. Un peccato per la loro brutta partenza, ma un grande successo considerando che i due hanno portato in gara una barca completamente nuova, del tutto diversa dalle altre 12. Per quanto riguarda la pole position, i 45 minuti di Q1 hanno visto partecipare tutte e 13 le barche e i 26 piloti, con l'obiettivo di entrare nei primi cinque e correre la Q2. Maritimo segna un incredibile 2.24.461 a una velocità media di oltre 142 km all'ora. Stiamo parlando di velocità media, poiché nei lunghi rettilinei tale dato può tranquillamente raggiungere i 200 km/h. Le posizioni a seguire sono per 222 Offshore (Giovanni Carpitella e Darren Nicholson), Abu Dhabi 4, Team Australia e Dubai Police. Sono loro i cinque team a entrare in Q2 per una sessione di 20 minuti, con solo due giri consecutivi a disposizione per tentare la pole position. Alla fine, i due team australiani si rivelano i più veloci, seguiti da Abu Dhabi 4, Dubai Police e 222 Offshore. Tornando alla gara, primo degli italiani è Giovanni Carpitella, quinto con Dareen Nicholson su 222 Offshore. Risultato ottimo per i fratelli Giuseppe e Antonio Schiano su Hi-Performance Italia Racing Team, ottimi sesti al debutto nel mondiale: per loro è la prima gara valevole per un alloro insieme in abitacolo. Meno contento Alfredo Amato, su Videx con Joakim Kumlin: il napoletano lamenta una difficile procedura di partenza che lo porta indietro e alla fine chiude nono. Undicesimi e dodicesimi sono rispettivamente Andrea Comello - Luca Betti su Consulbrokers, e Roberto lo Piano - Maurizio Carando su De Mitri. Sia Betti che Carando sono debuttanti nella categoria, pertanto una volta trovato l'affiatamento e il feeling giusto con la barca i risultati saranno senz'altro migliori. Trattandosi della prima gara della stagione, la classifica generale è ora guidata da Shaun Torrente e Faleh al Mansoori con Abu Dhabi 4. Come sempre la città di Stresa e il Lago Maggiore confermano la loro grande passione per l'XCAT e per la motonautica, con migliaia di persone a seguire l'evento dalle rive del lago e ad incitare i piloti nei tanti spettacolari momenti di pole e gara 1. Gara 2 è in programma domenica alle 17.20 ora italiana sempre in diretta anche su Vco Azzurra TV.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Sport

Giovedì, 22 Agosto 2019
Igor, le convocate per il raduno
Giovedì, 22 Agosto 2019
Il rallycross si sposta in Austria
Mercoledì, 21 Agosto 2019
Domani al Pedroli Verbania-Inter Primavera
Mercoledì, 21 Agosto 2019
Omegna, preso Sistino
Mercoledì, 21 Agosto 2019
Domani la finale a Trobaso Lucini-Reale

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa