logo1

E’ stato un bel Rally Valli Ossolane

Il resoconto finale del 53° Rally Valli Ossolane, con il successo di Crugnola e Fulvione, con il grande rally corso da un Margaroli alquanto ispirato e da un Giudici che ha meritato il podio. La corsa in rimonta di Hotz e gli incidenti di Massimo Margaroli e Caffoni alcuni dei momenti di un bel Valli.

podio vallli 2017

E’ stata una gran bella due giorni quella del 53° Rally Valli Ossolane, un vincitore di altissimo livello, gare tutta grinta da parte dei piloti locali, pubblico da mondiale e mettiamoci pure un bel sole che non ha guastato. Ha vinto il varesino Amdrea Crugnola con Fulvio Fulvione Solari che su Ford Fiesta R5 ha vinto 8 speciali su 10 ed ha fatto valere il suo essere driver che, tanto per gradire, è risultato primo italiano al Rally di Montecarlo, apertura del mondiale rally. In tutto ha rifilato 20’’ alla Skoda R5 di Fabrizio Margaroli, con Dresti ottimo secondo in quello che è stato il suo miglior Valli Ossolane degli ultimi anni. Due vittorie nelle due speciali della domenica nella Crodo-Mozzio e ad Aurano sono stati la ciliegina sulla torta della gara del popolare Pioda, unico che è riuscito davvero a restare vicino ai tempi di Crugnola, impossibile però da prendere. Terzo gradino del podio per la coppia evergreen composta da Andrea Giudici ed Anna Fatichi: se è vero come è vero che il ritiro di Massimo Margaroli e Mario Cerutti ha favorito la Fiesta R5 dei due è altrettanto vero che il pilota domese e la plurititolata navigatrice hanno poi legittimato il podio controllando e respingendo la rimonta degli elvetici Gregoire Hotz e Pietro Ravasi. Il Valli Ossolane del duo rossocrociato è iniziato con i 40’’ di ritardo alla partenza della PS1 per un problema al motore della loro Fabia R5 ufficiale ma la loro rimonta dal 30° al 4° posto è stata comunque appassionante e la loro presenza in gara è piaciuta ed è stata tutt’altro che impalpabile. Il rally di Davide Caffoni e Mauro Grossi è finito ancora prima di iniziare con il crash nella seconda speciale del sabato a Fomarco, che ha mandato in fumo il progetto di essere il primo equipaggio a vincere il Valli Ossolane per quattro volte consecutive. Non male il ritorno di Laurini che mancava dal 2000. Nei 10, in una classifica dominata dalla R5 anche Bestetti e NIcastri, noni con una Peugeot 207 Super 2000, preceduti dal duo Caneparo-Murgia su Mitsubishi Lancer Evo IX di classe N4. Infine merita la citazione la 50^piazza di Gattoni e Previato: con il loro messaggio a favore della ricerca sul cancro al seno è come se avessero vinto.  

Foto Sorrenti

GT

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Sport

Giovedì, 21 Febbraio 2019
Di Meco lascia Domo e va a Crema
Giovedì, 21 Febbraio 2019
Masera sconfitto a sorpresa
Giovedì, 21 Febbraio 2019
Giacomelli alla Mamy
Giovedì, 21 Febbraio 2019
Il Vco Boxing Club ha una nuova casa

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa