logo1

Rally del Rubinetto: al Mottarone Miele vince la sesta

simone mieleIl primo Mottarone è ancora della coppia Miele-Mometti che con la loro Citroen DS WRC hanno rifilato 2,5 secondi ad un Caffoni che comunque non molla. A 4 speciali dalla conclusione i varesini guidano con 20,1 secondi sull'ossolano.

Poco da fare, sino ad ora è il Rally del Rubinetto di Simone Miele e Roberto Mometti che hanno vinto la sesta prova speciale su sette disputate alla prima delle tre PS di giornata sui tornanti del Mottarone. I due varesini con la Citroen DS3 WRC hanno rifilato a Davide Caffoni e Max Minazzi (Fiesta WRC) 2,5 secondi. Il domese resta comunque l'unico a cercare di tenere il passo di Miele dato che già dal terzo equipaggio i secondi fioccano. Pettenuzzo ed Aresca (Ford Focus WRC) sono a 5,5 secondi, poi Patera e Bossi con 8,3. Redivive sul Mottarone le vetture Super 2000 che terminano davanti alla R5. Bravi Comparoli-Bevilacqua e Bestetti-Nicastri, rispettivamente quinti e sesti in prova. In classifica Miele e Mometti cominciano comunque ad avere un vantaggio significativo su Caffoni e Minatti, che sono secondi a 20,1 secondi, tra questi due equipaggi ed il resto però c'è l'abisso tanto che Patera e Bossi, terzi, pagano un minuto e 31 secondi di ritardo mentre Pettenuzzo ed Aresca, quarti, perdono 1'46''. Prima vettura R5 quella di Laurini e Grossi con oltre tre minuti dai leader. Il vantaggio di Miele e Mometti, come detto, è importante ma con ancora quattro speciali, delle quali tre di oltre 10 km, è presto per dire che si tratti di un rally chiuso, sopratutto se dietro c'è un drago come Caffoni. Segnalato un cappottamento di una vettura a fine prova del Mottarone, nulla di grave e speciale che è continuata senza problemi.

CLASSIFICHE DEL RALLY DEL RUBINETTO

GT

Pin It

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa