logo1

Derby maratona: Vega Occhiali Rosaltiora-Paffoni Pallavolo Omegna 3-2

Una maratona di due ore e più, Vega Occhiali Rosaltiora al PalaManzini va sotto 2-1 contro una arrembante Paffoni Pallavolo Omegna ma impatta e va a prendersi il successo per 3-2. Grande pubblico presente, bel terzo tempo finale. Verbania perde un punto sulle inseguitrici ma resta in vetta a +5, Omegna allunga sulla zona pericolosa.

zanoli marianelli

 

Che i derby siano gare diverse questo è verissimo, che la classifica in un derby non conti è altrettanto vero. Tutti dogmi dello sport che domenica al PalaManzini hanno voluto confermarsi. Il derby di Serie D volley tra la capolista Vega Occhiali Rosaltiora e Paffoni Pallavolo Omegna, davanti a un pubblico da categoria superiore, è stata una maratona di oltre due ore di partita vinta da Verbania che resta imbattuta ad una gara dalla fine del girone di andata. La squadra di Matteo Azzini è scesa al PalaManzini giocando una partita aggressiva ed ha tratti ha messo in difficoltà una Rosaltiora che ha sbagliato un pochino troppo ed ha certamente risentito della tensione che l’appuntamento regalava. In una palestra gremita le verdeviola hanno vinto il primo set 23-25 portandosi sull’1-0, le lacuali hanno picchiato forte nel secondo vincendo nettamente 25-9 ma nel terzo nel finale hanno sprecato alcuni set point, set poi chiuso da Omegna che si è portata sul 2-1 vincendo al vantaggi sul 27-29. Il carattere delle verbanesi di Andrea Cova ha poi vinto il quarto 25-19 set ed il tie break 15-12. Il 3-2 mantiene in vetta Vega Occhiali Rosaltiora che pur perdendo un punto su Gaglianico e San Maurizio entrambi vincenti 3-0, guida in classifica con 5 punti di vantaggio sulle due formazioni appena citate, Omegna quart’ultima e sopra la zona pericolo. “Abbiamo sbagliato più del solito – ha spiegato il tecnico lacuale Andrea Cova – ma sotto 2-1 la vittoria siamo andati a prendercela. Bene che siamo arrivati in fondo in piena forma, grazie al lavoro atletico che facciamo con Andrea Castellan. Ci prendiamo questi due punti, la vittoria ed andiamo avanti”. Gli fa eco Matteo Azzini: “Contro una squadra da vertice alle ragazze avevo chiesto soprattutto la prestazione – ha spiegato – e sono soddisfatto della gara, la squadra aveva un focus ben preciso. Questo gruppo qui lavora davvero tanto tanto e vorrei vedere questa cattiveria anche in futuro”. Dopo la partita bellissimo ‘terzo tempo’ con un rinfresco offerto da Rosaltiora a tutti i presenti. Degno finale di una partita tesa e tirata, un derby, semplicemente.

GT

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa