logo1

Volley regionale: si ricomincia…

volley pallaRiprende nel week end il volley regionale. In C Altea Altiora avrà subito del match che faranno capire dove potrà arrivare, in D maschile Bistrot Domodossola riprende dalla terzultima piazza; necessario trovare punti per uscire dalle zone pericolose. In D donne Rosaltiora non deve abbassare la guardia, a Omegna serve continuità di punti.

Nel prossimo week end ripartono i campionati regionali di pallavolo dopo la fine dei gironi di andata. Riprendono anche i tornei maschili di C e D che avevano visto la disputa degli ultimi incontri addirittura prima di Natale. La lunga e pure discutibile sosta è terminata ed anche le nostre Altea Altiora in C e Bistrot 2Mila8Domodossola riprendono la corsa verso i loro obiettivi. Altiora ha chiuso la prima parte di campionato in sesta posizione con 17 punti e l’inizio della seconda parte del campionato peraltro offre gare difficili. Subito il derby con Romagnano in casa poi gare difficilotte. La sensazione è che in queste prime uscite si potrà capire cosa sarà di questa squadra. Se potrà ambire alla post season o se invece potrà solo mantenere la categoria. Differente il discorso del Bistrot 2Mila8 Domodossola in D maschile. La formazione ossolana di Giovanni De Vito si trova in una poco edificante terzultima posizione di classifica con soli 8 punti. Inutile sottolineare quanto la posizione sia pericolosa. Le aspettative erano ben altre ma i numeri non mentono mai. Certo che a parziale scusante del sodalizio domese ci sono i tanti problemi avuti; infortuni ed assenze che hanno reso complicato, molto, il girone di andata. Una Domo al completo non è assolutamente squadra da rischiare la categoria, differente il discorso qualora continuassero le problematiche che hanno limitato l’opera domese in questa andata, sarebbe terribilmente differente ma nemmeno, almeno adesso, ci vogliamo pensare. Riprende anche il torneo di Serie D femminile con Vega Occhiali Rosaltiora che guida con 5 punti di vantaggio sulla Gilber Gaglianico e su una CSO San Maurizio favoritissima in partenza. L’andata delle verbanesi di Andrea Cova è stata molto positiva. Nessuna sconfitta, un solo punto perso nel derby con Omegna in casa, giocato davanti a 300 persone (cifra incredibile per un match di ‘minors’) e successi in entrambi gli scontri diretti. Tutte cose che non sono arrivate per caso. Per le verbanesi sarà necessario non abbassare la guardia; e perché tutti contro la capolista daranno il massimo e perché dietro le inseguitrici non rallentano e sono comunque due squadre forti, anche San Maurizio che resta compagine fatta per i piani alti della classifica e che sarà in corsa sino alla fine. Paffoni Pallavolo Omegna riparte dai 12 punti dell’undicesima piazza. Dopo un inizio discreto la squadra di Azzini ha un pochino rallentato e nelle ultime sette gare dell’andata ha totalizzato solo un punto proprio a Verbania. Serve fare risultati. Non pensiamo assolutamente che Omegna vada a rischiare ma sarà necessario trovare una certa continuità di risultati per evitare di doversi guardare indietro, piuttosto che in avanti. Oasy Arona (ovvero una formazione dei Pavic Romagnano che gioca on la denominazione aronese) è formazione giovane che sa essere competitiva. Soprattutto tra le mura amiche del Palasport di Via Vecchia a Borgomanero sa essere competitiva e vincere li non sarà mai facile per nessuno.

GT

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Sport

Giovedì, 22 Agosto 2019
Igor, le convocate per il raduno
Giovedì, 22 Agosto 2019
Il rallycross si sposta in Austria
Mercoledì, 21 Agosto 2019
Domani al Pedroli Verbania-Inter Primavera
Mercoledì, 21 Agosto 2019
Omegna, preso Sistino
Mercoledì, 21 Agosto 2019
Domani la finale a Trobaso Lucini-Reale

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa