logo1

Vega Occhiali Rosaltiora show: batte Parella, è terza in classifica

vegaocchiali dabdanceNettissimo 3-0 delle verbanesi che battono un Parella dominato in tutto e per tutto, terzo posto in classifica: “Bene così ma pensiamo a quando ci sarà da soffrire” la chiosa di coach Andrea Cova.

Gran bella vittoria in poco più di un’ora di gioco per Vega Occhiali Rosaltiora in Serie D. Un 3-0 netto, nettissimo contro la formazione torinese del Volley Parella che francamente poco ha saputo opporre alla verve della formazione di Andrea Cova che da subito ha aggredito l’avversaria con una battuta rebus per le avversarie, una difesa che non ha sofferto troppo ed un attacco con le gemelle Sonia ed Annalisa Cottini (entrambe in doppia cifra) e con Francesca Magliocco che salvo in rare occasioni ha sempre messo palla a terra. Ottimi anche muro e attacchi dal centro. Tutto bene insomma. Solo nel terzo set c’è stato un attimo di stand by che ha rivisto Parella avvicinarsi ma il match non è mai stato in bilico. Parziali 25-13, 25-12, 25-22. La classifica sorride con le verbanesi che ora sono terze a 17 punti, in casa Rosaltiora però la permanenza in categoria continua ad essere l’obiettivo primario. Giusto però denotare il gran bel campionato, almeno ad oggi, di una squadra a cui i critici ad inizio anno davano non troppo credito. “Bene bene questa partita – dice coach Andrea Cova – godiamoci questo terzo posto in classifica che ci meritiamo, prepariamoci ai tempi duri che sicuramente verranno in questo campionato ma adesso va bene così, attendiamo quando dovremo faticare ma lo facciamo con fieno in cascina. Questa partita secondo me era una sorta di prova di maturità per questa squadra: contro formazioni come quella affrontata ci stava di faticare e di andare dietro al loro ritmo di gioco ma non è stato così, abbiamo aggredito da subito le avversarie mettendo le cose in chiaro, cosa che in passato non era successo perché spesso partite come questa le abbiamo faticate, quindi con questo 3-0 direi che abbiamo superato l’esame. Ripeto però che è molto lunga, la classifica è bella ma i nostro obiettivi non cambiano di una virgola”. Il tecnico di Intra chiude con un ringraziamento particolare: “Si ringrazio le atlete del gruppo Under 18 che fa parte della prima squadra e che non hanno potuto giocare nel match della stessa Under 18 ad Arona in concomitanza con la partita della Serie D (non è stato possibile spostare l match della giovanile; ndr). Le ringrazio perché sono rimaste qui in panchina e so bene quanto sia difficile non giocare ma la loro importanza nell’esserci state e nel preparare questa partita così come tutte e altre è davvero notevole. Si vince e si perde sempre insieme e si deve sempre anteporre l’interesse della squadra a tutto, quindi grazie a loro. Ora pensiamo alla prossima con Lessona che so ci aspetterà col coltello tra i denti, sarà difficile e non poco”.

La Redazione Sportiva

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa