logo1

Igor ok: 3-0 con Legnano e secondo posto a fine andata

La Igor vince, è seconda al termine del girone di andata e si prepara all’esordio in Coppa Italia di mercoledì in a Pesaro. Soddisfatta la regista Katarzina Skorupa: “Per noi è una vittoria importante, che ci permette di mettere alle spalle le ultime sconfitte e anche di guadagnare qualche punto sulle nostre avversarie”.

igor champions 2017 2018

 

Torna al successo, ed è una vittoria piena da tre punti, la Igor Volley di Massimo Barbolini, che a Castellanza ha chiuso nel migliore dei modi il proprio girone d’andata, superando per 0-3 le padrone di casa di Legnano al termine di un match per ampi tratti molto combattuto. Vittoria che vale il secondo posto in graduatoria al “giro di boa” del campionato e regala alle azzurre l’accoppiamento con Pesaro nei quarti di finale di Coppa Italia: l’andata si giocherà mercoledì sera, alle 20.30, a Pesaro. Legnano scende in campo con Mingardi in diagonale alla regista Caracuta, Ogoms e Pencova al centro, Coneo e Degradi in banda e Lussana libero; Barbolini sceglie Egonu opposta a Skorupa, Gibbemeyer e Chirichella al centro, Enright e Plak in banda e Sansonna libero. Tiratissimo il primo parziale, con il muro di Chirichella su Coneo, una pipedi Plak (4-6) e il maniout di Egonu che danno subito alla Igor un break di vantaggio sul 5-8; rientra prontamente Legnano con Coneo (9-10) e poi Mingardi, che impatta sul 15-15 andando a segno in parallela. Il testa a testa prosegue con la Igor che fa un break (17-19, Plak) cui replica Ogoms (21-21) ma le azzurre arrivano al set ball con la pipe di Egonu (23-24). Legnano annulla due volte (25-25) poi, dopo la parallela di Egonu (25-26) arriva l’errore di Degradi, propiziato da una gran difesa di Sansonna, per il 25-27. Riparte forte la Igor, che sfrutta il lungo turno in battuta di Plak in avvio (3-6, ace) per portarsi 3-8, Legnano prova a rientrare (7-9, poi 10-12) ma Egonu mura Conego e fa 11-15 con Pistola che ferma il gioco. Chirichella ed Egonu sbagliano (13-15) ma Enright allunga di nuovo (13-17) con Gibbemeyer e Plak che avvicinano il traguardo sul 18-22. Pencova ci prova fino alla fine (muro su Egonu, 21-23) ma un colpo a rete di Chirichella chiude il set 21-25 e manda le azzurre sullo 0-2. Spalle al muro, Legnano riparte forte con i colpi di Mingardi e Pencova che costringono Barbolini al timeout sul 9-5; al ritorno in campo, prima Enright e poi Gibbemeyer fanno il vuoto in battuta: con quattro muri consecutivi Novara si porta 10-11, Skorupa fa 11-14 fermando Mingardi e nonostante i due timeout di Legnano le azzurre si portano 11-20 con Plak e Chirichella protagoniste. Legnano non rientra più, Plak allunga in diagonale (12-22) ed Egonu chiude la partita in diagonale, sul 16-25. Massimo Barbolini (allenatore Igor Volley): “Siamo soddisfatti sia della vittoria ottenuta, sia perché è arrivato un successo da tre punti e ci ha permesso di mantenere saldo il secondo posto al termine del girone d’andata. Nel primo set e mezzo eravamo un po’ contratti ma siamo stati bravi sia a chiudere a nostro favore il primo set ai vantaggi, sia a gestire gli altri due set con maggior tranquillità”. Katarzyna Skorupa (regista Igor Volley): “Per noi è una vittoria importante, che ci permette di mettere alle spalle le ultime sconfitte e anche di guadagnare qualche punto sulle nostre avversarie, mantenendo la seconda posizione. Dobbiamo continuare a lavorare e a crescere, ci aspetta una partita importante mercoledì, per la Coppa Italia, in cui dovremo dare continuità alla prestazione di oggi”.

Pin It

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa