logo1

Il consiglio provinciale chiede più tutela al Ministero dell'Interno

Negli ultimi 5 esercizi finanziari sono stati trattenuti 31 milioni e 800mila euro. Intanto, il Tar del Lazio ha bocciato il ricorso della provincia

verbania cons prov

 

I conti della provincia non tornano ancora. Negli ultimi 5 esercizi finanziari, ovvero dal 2013 ad oggi, sono stati tagliati dallo stato centrale 31 milioni e 800mila euro. E così la provincia del Vco si trova anche nel 2018 in difficoltà a pareggiare il bilancio. Nemmeno la ripartizione dei fondi stipulati dalla legge di stabilità daranno respiro all’ente. Verrà versato nelle casse del Vco un milione e 800mila euro: molto meno rispetto alle esigenze. “La ripartizione prende in considerazione soltanto l’ultima fetta dei tagli che sono stati compiuti – ha sottolineato durante l’ultimo consiglio provinciale il presidente Stefano Costa –. Vogliamo sensibilizzare il Ministero dell’Interno affinché comprenda che la situazione gestionale dell’ente è ormai insostenibile a seguito del prelievo forzato sulle proprie entrate. Non siamo contrari alle trattenute, ma non devono superare una certa cifra, altrimenti le casse della provincia continueranno ad avere una situazione gravosa”. Tra l’altro il Tar del Lazio, dopo 2 anni d’attesa, ha respinto il ricorso di 5 province, tra cui quella del Vco, che era stato presentato per denunciare l’illegalità dei primi tagli datati 2014. “Con ogni probabilità ricorreremo al Consiglio di stato – ha aggiunto Costa –. Continuiamo a pensare di essere dalla parte della ragione”. Sulla questione finanziaria è intervenuto anche il capogruppo di maggioranza Gianni Morandi. “Ci sono delle speranze di pareggiare il bilancio nel 2018 – ha spiegato il sindaco di Gravellona Toce –, ma il clima rimane triste. Il Vco ha la specificità montana e deve ricevere i canoni idrici dalla regione. È sbagliato pensare che siccome gli spettano queste entrate, debbano essere minori i contributi girati dallo stato. La specificità montana e i canoni idrici dovrebbero garantire fondi aggiuntivi per eventuali investimenti”. Le difficoltà economiche hanno fatto votare al consiglio provinciale, con i voti contrati di Luigi Spadone e Fabio Basta, entrambi del gruppo “La provincia per il territorio”, l’atto di indirizzo rivolto al dirigente provinciale per svolgere alcuni lavori di somma urgenza sulle strade provinciali, seppur ad oggi non siano coperti finanziariamente. La riunione si è aperta, senza gli assenti Porini, Albertella e Geraci, con un commosso ricordo di Nadia Gallarotti, una delle prime colonne portanti della provincia del Vco.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Ricerca rapida articoli

Calcio. Risultati e classifiche

pallone classico Lega Pro girone A Ris. Clas.
pallone classico Serie D girone A Ris. Clas.
pallone classico Eccellenza girone A Ris. Clas.
pallone classico Promozione girone A Ris. Clas.
pallone classico Prima Categoria Girone A Ris. Clas.
pallone classico Seconda Categoria Girone A Ris. Clas.
pallone classico Terza Categoria VCO Ris. Clas.

Meteo

Facebook

Blog

unmondocane

 ilibridimeg

 

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa