logo1

A breve sarà riqualificata l'area ex Sicaf di Premosello

premosello exsicaf

Vi troveranno casa la nuova sede della Pro Loco, dell'AIB e spazi per i mezzi anche del Comune

  Nell'ara ex Sicaf di Cuzzago a Premosello Chiovenda la nuova sede della Pro Loco, dell'AIB, spazi per depositare le loro attrezzature e anche per i mezzi comunali. Tutto dovrebbe essere pronto in primavera. Lo comunica il sindaco Giuseppe Monti: il Tribunale di Verbania negli ultimi giorni dell'anno a seguito di sua formale richiesta ha autorizzato il curatore del fallimento Sicaf a concedere in comodato d'uso gratuito al Comune tutta l'area in attesa del perfezionamento delle procedure in Regione Piemonte già avviate da mesi. Il primo cittadino ha evidenziato la piena collaborazione di giudice e curatore nella vicenda.

Si tratta di spazi importanti: 3 capannoni, 1 fabbricato a uso residenziale e un sottostante grosso salone. Un capannone andrà alla Pro Loco, un'altra parte di capannone ai mezzi AIB (la loro sede sarà ricavata nel fabbricato residenziale), il resto vedrà un uso promiscuo tra questi e il comune.

Una storia annosa quella dell'area Sicaf: posta sotto sequestro negli anni '90 per lo smaltimento di materiali tossici e nocivi, è stata bonificata con fondi regionali e comunali; fallita la ditta, gli spazi sono stati soggetti a varie aste mai andate a buon fine anche perché sugli immobili gravava un pegno del comune per le spese sostenute. Nel frattempo si sono accumulati altri debiti con il comune (per esempio per IMU e ICI non pagate) sino a giungere ad un valore d'asta inferiore a questi debiti. Da qui l'avvio delle trattative con il curatore fallimentare per inserire l'area nel patrimonio comunale. Il comodato d'uso gratuito dovrebbe essere firmato entro la fine del mese, più lunghi i tempi per l'acquisizione che richiede anche il via libera della Regione. Appena perfezionato il comodato si interverrà per ripulire e sistemare gli spazi con operai comunali e i tanti volontari molto attivi in paese.

E' nelle intenzioni del sindaco Monti ricavare nel piazzale retrostante anche un'area ingombranti (la zona dopo la bonifica è già predisposta) e promuovere l'insediamento di un'attività commerciale nel salone fronte strada. L'idea, anche attraverso agevolazioni, è quella del ritorno di un negozio di alimentari che da anni manca nella frazione.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa