logo1

Arona saluta l’Arco di Palmira

arona arco1

Dopo cinque mesi di esposizione in piazza San Graziano ad Arona la riproduzione in 3D dell’Arco di Palmira distrutto dai seguaci dell’Isis lascia la città per Parigi.

Era arrivato il 29 aprile scorso grazie all’Ida, l’Institute for digital archeology di Oxford, e al suo direttore Michel Roger, che lo aveva commissionato alla Torart di Carrara, azienda specializzata nella lavorazione in 3D dei marmi. L’idea di creare un evento in Arona che ricordasse Palmira, però, è stata di Olivia Neil Jones, giovane studentessa aronese che aveva fatto uno stage al Museo Archeologico, ora intitolato a Kaled – al – Asaad, archeologo, direttore del sito di Palmira ucciso nel 2016 dai fondamentalisti dell’Isis. Diverse sono state le manifestazioni organizzate in città all’ombra dell’Arco, sia da parte dell’Amministrazione comunale che di enti e associazioni. Secondo il sindaco, Alberto Gusmeroli, sono state oltre 50 mila le persone giunte appositamente per visitare l’artistica riproduzione. Oltre all’arte, nella creazione di questa copia ha avuto una parte predominante la tecnologia della lavorazione in3D. Proprio la riproduzione in scala dell’Arco di Palmira è stata l’esempio tangibile che molte opere d’arte sono riproducibili indipendentemente dalle loro dimensioni. Per venerdì 29 settembre, ultimo giorno ufficiale di permanenza, l’Amministrazione comunale ha predisposto un evento molto simile a quello che ha accolto il reperto al suo arrivo in città. Alle 21, con le note della Nuova Filarmonica Aronese, voci e musiche del coro dell’Istituto Giovanni XXIII, diretto da Marino Mora, le voci del tenore Giorgio Casciarri e della giovane cantautrice Matilde Mirotti, che canterà il suo “Damasco”, è previsto il saluto ufficiale dell’Arco. Il 2 ottobre è programmato il volo che lo porterà a Parigi. Dopo Londra, New York, Firenze e Arona un’altra tappa importante per la testimonianza della città di Palmira.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa