logo1

Campari vende lo stabilimento ossolano, addio al Crodino?

Il marchio sarà mantenuto ma la bevanda potrebbe essere prodotta altrove, forse a Novi Ligure

 
 

campari

 
 
‘’Campari ha siglato un accordo per cedere a 80 milioni di euro Lemonsoda a una società danese. La vendita comprende le bevande gassate analcoliche raggruppate sotto il marchio Freedea, e i marchi Crodo (a esclusione di Crodino). Oltre ai marchi, il perimetro della vendita include il sito produttivo e di imbottigliamento di Crodo, la sorgente d'acqua e il magazzino’’. Questa la notizia Ansa di ieri sera alle 19. Tradotto: il Crodino verrà fatto altrove, nonostante il nome lo leghi alla località antigoriana dove è nato.
 
Una decisione che la Campari maturava da tempo. Già un anno fa ‘sondò’ dipendenti e sindacato sull’imbottigliamento dell’acqua minerale
 
L’operazione di vendita vede Campari tenersi stretta il marchio Crodino ma avendo ceduto lo stabilimento ossolano, l’aperitivo sarà quasi sicuramente prodotto altrove, forse a Novi Ligure. Addio che potrebbe avvenire nei prossimi anni.
 
Va detto che la Campari a differenza delle altre proprietà non ha mai avuto grossi rapporti col territorio e la stampa locale lo sa, visto che mai nessuna notizia sullo stabilimento di Crodo è mai trapelata. Ci lavorano oggi una novantina di persone, ma è chiaro che il possibile addio al Crodino potrebbe portare a qualche ridimensionamento. Anche i questo si è parlato oggi a Crodo in un incontro presenti i dipendenti e l’amministrazione comunale che ha avuto un faccia a faccia con i dirigenti della Campari e quelli della nuova società acquirente.
 
Ricordiamo che l’amministrazione Peverini, metà anni Novanta, aveva stoppato un’analoga operazione della proprietà, che voleva portare la produzione del Crodino a Sulmona. Il Comune fece causa e l’operazione si bloccò. 
 
 
 
 
di Renato Balducci 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa