logo1

#fuoriporta: Mitoraj a Pompei fino al 1° maggio

mitoraj

Sono 30 le monumentali sculture dell'artista polacco collocate temporaneamente all'interno del sito in un binomio osmotico tra archeologia e contemporaneità

Se il sito archeologico è già di per sé un'esperienza unica ed indimenticabile, per le straordinarie testimonianze del passato e per la suggestione offerta da luoghi nei quali ancora si respira la vita quotidiana di duemila anni fa, c'è una ragione in più per visitare Pompei entro il 1° maggio. Sono le 30 monumentali sculture di Igor Mitoraj che vi trovano temporaneamente collocazione.

La mostra postuma dell'artista polacco - ma italiano d’adozione - offre maestose sculture in bronzo collocate in diversi settori degli scavi, sotto la direzione artistica di Luca Pizzi dell’Atelier Mitoraj. Dal Tempio di Venere alla Basilica e al Foro, da Via dell’Abbondanza alle Terme Stabiane, dal Foro Triangolare fino al Quadriportico dei Teatri. Dopo il successo delle esposizioni nella Valle dei Templi di Agrigento e nei Mercati di Traiano di Roma, la mostra va a suggellare un binomio osmotico tra l’archeologia e la contemporaneità dell’arte del maestro Mitoraj. Due realtà che finiscono col fondersi e col con-fondersi, senza mai sopraffarsi l’un l’altra, instaurando un legame dialettico armonioso che evidenzia e valorizza tanto la solennità storica degli scavi quanto le figure del maestro polacco. Gli imponenti ed eleganti personaggi scultorei convivono quindi con le più famose architetture dell’antica Pompei.

 

mitoraj1

 

“Dei ed eroi mitologici popolano le strade e le piazze della città sepolta dal Vesuvio, emergendo come sogni dalle rovine – dichiara Massimo Osanna, Direttore Generale della Soprintendenza Pompei - Simboli muti e iconici, le opere di Mitoraj ci ricordano, nella loro immanenza, il valore profondo della classicità nella cultura contemporanea. A Pompei, come scrive Théophile Gautier nel 1852, «due passi separano la vita antica dalla vita moderna»”.

 

mitoraj2

 

Si tratta di un grande evento espositivo ideato e promosso dalla Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e organizzato dalla Soprintendenza Pompei, dalla Galleria d’arte Contini e dall’Atelier Mitoraj.

 

di Laura Fabbri

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa