logo1

Ermal Meta, emozioni sul lago

 

Ieri il concerto a Verbania. Si prosegue il 21 luglio con il musical 'La febbre del sabato sera'; annullata la serata con Emis Killa, spostato lo spettacolo del comico Antonio Ornano

 
 

ermal meta

Le emozioni che solo la musica può trasmettere hanno riempito l’aria dell’area esterna del teatro Maggiore ieri sera per il concerto di Ermal Meta, il cantautore rivelazione dell’anno, arrivato a Verbania per una tappa del suo “Vietato morire” tour. Circa 600 i presenti, forse meno delle aspettative, nel pubblico, ma tantissima partecipazione e voglia di cantare insieme i successi del giovane artista di origini albanesi che ha scalato le classifiche delle vendite dopo Sanremo 2017, ma che ha già una lunga carriera come cantante e autore di testi. In scaletta molti dei brani più amati, a cominciare da Vietato Morire, singolo sanremese e brano che coraggiosamente affronta il tema della violenza e dei maltrattamenti in famiglia, costituendo un caso pressoché unico nella musica attuale italiana, fino al nuovo singolo attualmente in radio, “Ragazza Paradiso”. Dopo il concerto, Meta ha accettato di scambiare qualche battuta con i giornalisti, spiegando di essere al lavoro per il nuovo disco che uscirà nel 2018 e di non prevedere, almeno al momento, il ritorno a Sanremo. “Le canzoni nascono in infiniti modi - ha detto -, l’altra sera ne ho composta una mentre ero a cena con amici, mettendo in musica i discorsi che stavamo facendo”. Oppure, incontrando una ragazza una sera per la strada e immaginandosi una storia, come accaduto in “Piccola Anima”. Molte le canzoni che Meta ha scritto per i maggiori interpreti italiani, come Fiorella Mannoia, con “A parte te”, o Francesco Renga, con “Era una vita che ti stavo aspettando” e che ora ha inserito nella scaletta del concerto, dando una vibrazione completamente diversa e nuova al testo. “La musica non è una scienza esatta - dice poi in camerino -. Almeno, lo è fino a quando si scrive sullo spartito, ma poi nell’esecuzione c’è l’interpretazione. Non ci sono solo sette o dodici note, ma sono infinite. Ciascuno prova emozioni diverse, non si provano mai le stesse emozioni”.
Il prossimo appuntamento con la rassegna estiva del Maggiore Summer Festival è per il 21 luglio con il musical, “La febbre del sabato sera”. Oggi, invece, con una nota stampa è stato reso noto da parte della ShowBees, organizzatrice degli eventi, la cancellazione del concerto di Emis Killa del 28 luglio e lo spostamento dello spettacolo del comico Antonio Ornano a data da destinarsi in inverno. Chi ha già acquistato il biglietto, può chiedere il rimborso entro il primo settembre. 
 
di Maria Elisa Gualandris
 
Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Evento Live

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa