logo1

Suna ha già festeggiato S. Lucia

Domenica scorsa bancarelle e spettacoli. La Scuola Primaria Tozzi ha raccolto oltre 1400 euro che saranno investiti in didattica. Presepi nella frazione allestiti fino al 6 gennaio

suna mercatino

 

Una bella giornata conviviale, nonostante il freddo gelido. Questa è stata la festa di Santa Lucia che Suna ha dedicato alla sua patrona domenica scorsa, giocando un pò d'anticipo, visto che il calendario la celebra il 13 dicembre.

L'organizzazione è stata dell'associazione Cara Suna con l'aiuto dei diversi sodalizi e delle scuole locali.

Il bello di Santa Lucia? Che è una tradizione che a Suna coinvolge grandi e piccoli. Sul lungolago il mercatino artigianale e gastronomico. Tra le bancarelle quella della scuola primaria Mario Tozzi, dell'Istituto Comprensivo Rina Monti Stella. In vendita manufatti natalizi e idee regalo realizzati con materiali di recupero: sono stati preparati dai piccoli della scuola e dalle loro insegnanti con l'importantissima collaborazione delle famiglie, sempre presenti e attive. E' stato venduto praticamente tutto, con un ricavato di oltre 1400 euro che andrà alla scuola: una proposta è quella di ultilizzarli per l'acquisto di nuovi tablet per avviare altre classi 3.0.

Proprio accanto gli amici dell'associazione 'La Macchia': in esposizione le opere dei soci ma anche i "Falsi d'autore" dipinti con i bambini delle Tozzi, una scuola aperta al territorio a alle sue associazioni.

Sempre sul lungolago spettacoli, giochi, musica e il tradizionale appuntamento gastronomico con "La Buseca", la trippa, piatto tradizionale di Santa Lucia. Gli alunni della scuola media Cadorna hanno fatto da ciceroni nel corso della giornata illustrando personaggi e monumenti storici della frazione.

A Suna poi fino al 6 gennaio sono allestiti i presepi, iniziativa del Quartiere Verbania Ovest: un percorso per andare alla scoperta della frazione accompagnati da una settantina di allestimenti che raccontano la natività. C'è anche un concorso, ciascun visitatore è chiamato a votare il presepe preferito segnalando il numero. Vincitore dello scorso anno – e ora esposto fuori concorso – è stato proprio quello realizzato con statuine ricavate dalle pigne dai ragazzi delle scuole Tozzi. 

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa