logo1

Borghi porta il ''caso Ciss Ossola'' in parlamento

Domo ciss ossola

Ciss Ossola, botta e risposta fra il parlamentare Borghi e il sindaco di Domodossola

Se il sindaco Lucio Pizzi non convoca l'assemblea del Ciss allora lo faccia il Prefetto.

Lo chiede il parlamentare Enrico Borghi portando il caso ''Ciss Ossola'' in parlamento per evitare che il Consorzio chiuda il prossimo 31 dicembre.

Giovedì sera, infatti, Lucio Pizzi e Gianpaolo Blardone si erano incontrati con esponenti del centrosinistra: Giorgio Ferroni, Bruno Stefanetti, Enrico Barbazza e Marzio Bartolucci. L'incontro doveva servire a sbloccare la situazione del Ciss. Il confronto non ha dato risultati perché Pizzi è stato irremovibile ed ha chiesto di disdire prima i contratti di affitto degli alloggi occupati dai migranti.

Stamani, Borghi è intervenuto sul Ministero dell'Interno. ''Disdire gli affitti – spiega Borghi – ha evidenti profili di illegittimità: da un lato c'è un doppio danno erariale per l'ente e i comuni, per via delle inevitabili cause civili che tale atto indurrebbe, Ma anche una riduzione delle entrate per il Ciss e la necessità di ricollocare i migranti in altre strutture in un periodo invernale e con complessità intuibili''.

Ma Lucio Pizzi non ci sente. Dice il sindaco domese: ''La situazione è figlia di una scelta fatta un anno fa, di cui non ho alcuna responsabilità, cioè prorogare il Ciss solo di un anno: scelta assurda, dettata dal Pd che aveva già in animo di chiuderlo. Come sindaco di Domodossola ho posto da sei mesi il tema di una ridistribuzione più adeguata dei migranti. in maggior parte a Domodossola. mentre circa trenta comuni non ne hanno neanche uno. Non ho avuto risposta''.

E a Borghi, Pizzi ribatte: ''Invito l'onorevole a scrivere ai suoi ministri per invitarli a non riempire più la nostra Italia di migranti che risultano essere in maggior parte clandestini. Conosco i miei doveri e so quello che devo fare: di certo non mi influenzeranno inutili interrogazioni parlamentari.''

Renato Balducci 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa