logo1

Ornavasso e Premosello passano al Ciss del Verbano

Comuni ossolani passano al Ciss del Verbano. Dopo Ornavasso e Premosello potrebbero uscire anche Vogogna e Pieve Vergonte

 

domo ciss

Il Comune di Ornavasso ha deliberato l'uscita dal Consorzio servizi sociali dell'Ossola; Premosello Chiovenda lo farà questo mese. Non è eslcuso che a breve anche altri comuni dell'Ossola possano lasciare il Ciss che ha sede a Domodossola.

 A dicembre la ''vita'' del Ciss Ossola era stata progogata per altri due anni, ma l'assemblea aveva confermato la spaccatura tra i sindaci; la maggior parte dei Comuni aveva deciso di rinnovare la convenzione mentre i Comuni di Ornavasso, Premosello e Macugnaga avevano rinviato la proroga.

Ora Ornavasso dice addio all'Ossola e passa al Ciss del Verbano. ''Abbiamo già deliberato - dice il sindaco Filippo Cigala Fulgosi - , saremo nel Ciss Verbano dal primo di aprile. Per gli stessi servizi risparmieremo 10 mila euro e inoltre l'assistenza domiciliare sarà gratutita''.

Stessa strada seguirà Premosello Chiovenda. ''Lo decideremo nel consiglio di metà mese - spiega il sindaco Giuseppe Monti - ; andremo anche noi col Ciss Verbano. Sportello ed ufficio saranno all'interno dell'AlzheImer Caffè nell'ex ospedale, dove concentreremo servizi sociali, guardia medica e servizio prelievi.''

Da voci di corridoio anche Pieve Vergonte e Vogogna sarebbero intenzionati a lasciare l'Ossola. Lunedì nella riunione sui profughi il sindaco di Vogogna, Enrico Borghi, aveva fatto questa dichiarazione: ''Finchè il Ciss prenderà ordini da qualcuno, noi andremo per la nostra strada". E' la conferma che Vogogna non è più in sintonia col Ciss Ossola, accusato da Borghi di prendere ordini dal sindaco domese Lucio Pizzi.

Anche Macugnaga aveva temporeggiato sulla riadesione all'Ossola. ''Rimarremo lì ancora per un anno e vedremo come si evoleva la questione'' dice ora il sindaco Stefano Corsi.

Intanto martedì, alle 17, il Ciss Ossola ha organizzato un incontro per presentare lo studio di fattibilità per l'unficazione dei servizi sociali del Vco. Un'idea, quella del Ciss unico, sostenuta soprattutto dal centrosinistra.

 

Renato Balducci

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa