logo1

Rapporto Antigone : carcere di Verbania sovraffollato

Troppi detenuti rispetto alla capienza del carcere di Pallanza, con pochi agenti di Polizia Penitenziaria: il rapporto Antigone 2017
 
 
verbania carcere
 
 
 
Troppo affollato il carcere di Pallanza: per un tasso del 149 percento, ben al di sopra della media nazionale.  E’ quanto emerge dal rapporto Antigone 2017 sulla situazione degli istituti di detenzione in Italia, presentato nei giorni scorsi a Torino a Palazzo Lascaris. Il tasso di sovraffollamento, in Piemonte, è passato in un anno dal 95,1% al 102%, percentuale inferiore a quella nazionale che è del 113% e regionale, del 101%. A Verbania, però, il dato raggiunge ben il 149 percento. A fronte di 53 posti disponibili, nella casa circondariale di Pallanza ci sono 79 detenuti. Di essi, gli stranieri sono 19, pari al 24 percento, un dato molto più basso rispetto alla media nazionale, che è del 34%, mentre quella regionale è del 45%. Dei 61 agenti di polizia penitenziaria previsti, in organico a Verbania ce ne sono 47, pari al 77% della copertura. Il rapporto tra agenti e detenuti è di 1,68 percento. 
“Il sistema delle carceri piemontesi è saturo e non vi sono posti disponibili per ospitare nuove persone nelle carceri piemontesi - commenta il coordinatore dell’associazione Antigone Michele Miravalle -. Si tratta di numeri in crescita, che potrebbero aggravare la situazione nel prossimi mesi”. Secondo l’osservatrice di Antigone Perla Allegri, “a livello regionale colpisce la cronica mancanza di educatori e di operatori che si occupano del reinserimento delle persone detenute. Nella casa circondariale di Torino ogni educatore deve seguire una media di 108 persone, numeri che pregiudicano il successo di qualsiasi percorso educativo”. Il garante regionale dei detenuti Bruno Mellano chiede un intervento al Governo, soprattutto sulla legge Bossi-Fini: “La situazione dei detenuti piemontesi è tale da registrare una presenza di ristretti stranieri molto più alta della media nazionale”.
 
Maria Elisa Gualandris 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa