logo1

ciclismo vco

  • Ultim’ora. L’avvocato Patrich Rabaini, assessore con varie deleghe (tra cui quella allo sport) del Comune di Verbania, è stato eletto quale membro del Tribunale nazionale di Prima Sezione della Federazione Ciclistica Italiana. In mattinata l’assemblea nazionale che si sta tenendo a Roma ha eletto Cordino Dagnoni presidente federale, dopo un ballottaggio che lo ha visto vincere contro Silvio Martinello. Vicepresidenti eletti sono Carmine Acquasanta, Norma Gimondi e Ruggero Cazzaniga.    

  • Iniziano i movimenti, anche nel Vco, in vista delle elezioni della federciclismo: Marco Rocca sarà delegato alle elezioni nazionali del 13 e 14 febbraio 2021 ma è candidato anche al ruolo di vice presidente regionali al fianco di Massimo Rosso, nel Vco sarà eletto un delegato provinciale…

  • Elisa Longo Borghini con Vincenzo Nibali hanno effettuato insieme al loro preparatore Paolo Slongo alcuni test di valutazione al Centro Mapei Sport di Olgiate Olona, i risultati hanno confermato il buon allenamento effettuato durante il lock down.

  • Quinto posto per Elisa Longo Borghini nel prologo del Giro d’Italia Donne disputato oggi a Cagliari, successo per Kristen Faulkner della Bike Exchange, l’ornavassese ha perso 9’’, domani prima tappa in linea da Villasimius a Tortolì di 106.5 km.  

  • Elisa Longo Borghini sarà in gara domenica alla Gand Wevelgem nella sua versione femminile, intanto Paolo Slongo, ds della Trek Segafredo ha voluto paragonare Elisa Balsamo a Peter Sagan e l’ornavassese a Vincenzo Nibali….

  • Un pomeriggio particolare per Elisa Longo Borghini, intervistata all’Istituto Compresnvo di Gravellona da alcuni studenti nel contesto di un progetto scolastico. E’stata l’occasione per fare due chiacchiere; “Direi che la mia stagione è stata positiva – ha detto – ci sono stati dei bei momenti particolari ma soprattutto grandi soddisfazioni”  

  • Inizia alla grande il pomeriggio dei campionati italiani a cronometro in corso a Faenza. Subito in strada le donne elite e letterale dominio di Elisa Longo Borghini che domina la prova e mantiene la maglia tricolore del tic tac. Una recita a grande effetto della poliziotta ormavassese in gara coi colori delle Fiamme Oro Polizia di Stato in vantaggio su tutte le avversarie dal primo all’ultimo dei 33.3 km peraltro molto duri con le salite di Monte Poggiolo e San Mamante. Grandioso il 47’17’’ alla media di 42.500 kmh che Elisa ha fatto segnare al traguardo faentino di Piazza del Popolo  che le ha permesso di precedere Soraya Paladin (Liv Racing) di 1’10’’ e Tatiana Guderzo di 1’58’’. Per l’agente scelto ornavassese è il quinto titolo nazionale contro il tempo dopo quelli del 2014, 2016, 2017 e 2020.  Ora al via la gara donne juniores con Francesca Barale.

  • Rinnovo biennale di contratto per Elisa Longo Borghini che resterà legata alla Trek Segafredo sino al 2024, grande soddisfazione per questo prolungamento  sia da parte della campionessa ornavassese sia da parte del team…

  • Sesta piazza per Elisa Longo Borghini nel Tour de France femmes dopo 8 giorni di gara, l’ornavassese cher ha corso in maniera sempre sparagnina ha pagato sulle grandi salite ma già pensa alla prossima edizione…

  • Una bella ‘autointervista’ di Elisa Longo Borghini sul sito della Trek Segafredo, ben tradotta da Tuttobiciweb con la campionessa parla di passato, futuro, obiettivi, vita privata e anche di qualche sogno nemmeno così celato…

  • Ancora un podio  per Elisa Longo Borghini in Spagna nel GP Ciudad de Eibar, corsa femminile che si è disputata nei paesi bascjocol classico arrivo al Santuario di Arrate dove spesso sono terminate tappe della Vuelta a Espana ma anche della Eizkal Biziketa, della Volta al Pais Vasco ed anche della ormai cancellata ‘Subita Arrate’. Ha vinto in solitudine l’iridata Anna Van Der Breggen (SD Worx) davanti ad Annemiek Van Vleuten (Movistar) a 16’’, terza è Elisa a 42’. Dopo un lungo periodo di stop e senza una condizione al top Elisa resta comunque sempre tra le primissime.

  • Una bravissima Elisa Longo Borghini ha chiuso al terzo posto la Parigi Roubaix Femmes, prima edizione storica della classicissima del pavè. Il successo è andato alla compagna di Elisa alla Trek Segefredo Lizzie Deignan che ha attaccato da lontano anticipando le favorite e prendendosi un vantaggio superiore ai due minuti. Gara cattiva con freddo e fango che ha portato a tante cadute, una che ha coinvolto anche la maglia tricolore di Elisa. Deignan ormai è imprendibile ma sul durissimo settore del Carrefour de l’Arbre parte dal gruppetto che insegue Marianne Vos (Jumbo Visma) ed Elisa si accoda. Vos allunga. Elisa perde le ruote ma mantiene la terza posizione. Al velodromo vince Deignan, l’olandese è seconda ed Elisa resiste al ritorno di Lisa Brennauer della Ceratizit prendendosi un podio meritatissimo.

  •  E sono quattro! Elisa Longo Borghini ha vinto a Cittadella la sua personale quarta maglia tricolore della cronometro individuale in uana prova nella quale i critici non la annoveravano tra e primissime favorite e preferivano i nomi di Elena Cecchini e Vittoria Bussi. E’ stata però bella la prova della ornavassese in maglia della Polizia di Stato che ha vinto in 44’59’’. che ha preceduto di 10 secondi Vittoria Bussi, al terzo posto la giovane Vittoria Guazzini, compagna di Elisa nelle Fiamme Oro con 40’’ di ritardo, quarta ad 1’04’’ la Cecchini. (Foto F.Ghilardi BiciTV)

  • elisa fiandre paterbergTorna in corsa Elisa Longo Borghini che prenderà il via del Giro dell’Emilia Unipol sabato con arrivo al Colle di San Luca sopra Bologna e del Trofeo Bruno Beghelli domenica a Monteveglio con l'anello dello strappo di Zappolino, nelle loro versioni femminili; si rinnova la sfida con Van Vleuten che esordisce con l’iride…

  • Finisce con la maglia di leader del World Tour l’inizio stagione di Elisa Longo Borghini dopo il periodo delle classiche che l’ha vista sempre protagonista; ora occhio all’estate con quel sogno obiettivo che è la corsa in linea dei giochi di Tokyo…

  • La notizia è arrivata questa sera con un ‘tweet’ della squadra; Elisa Longo Borghini ha prolungato il suo contratto con la Trek Segafredo per altri due anni; l’Ornavassese prossima a chiudere la stagione in Spagna alla Ceratiz Challenge in tre tappe (una sorta di Vuelta Femminile in quel di Madrid)  con la maglia tricolore ha dunque scelto di proseguire con la formazione diretta da Giorgia Bronzini e Ina Yoko Teutenberg dopo una stagione di altissimo livello.  (Foto F. Ossola)

  • Due giorni alla fine del Giro d’Italia Donne, Elisa Longo Borghini che non cura la classifica è comunque quarta ed oggi ha chiuso terza nel primo tappone ad Aldeno, peccato per la tappa di Cesena ad inizio settimana ma il suo Giro a 48 ore dalla conclusione resta molto buono…

  • La capitana della Trek Segafredo attacca nel finale con Kasia Niewwiadome ma all’ultimo chilometro le due si guardano e tergiversano, da dietro rientra il gruppetto con Marianne Voa che vince e si riprende la leadership del World Tour.

  • Quarta e seconda Elisa Longo Borghini nelle due prove disputate in Spagna con rigidi protocolli anti contagio, imbattibile l’iridata Annemiek Van Vleuten che ha battuto tutte dimostrandosi assolutamente fuori categoria, ottima la forma dell’ornavassese.

  • Quarto posto per Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo) nella terza e penultima tappa della Vuelta a Burgos feminina, che si sta correndo in Spagna. L’ornavassese nella frazione da Medina del Pomar a Ojo Guarena ha chiuso dietro la danese Cecilie Ludwig Uttrup (FDJ), seconda Kasia Niewiadoma (Canyon Sram), terza è l’iridata Anna Van der Breggen (SD Worx) e quarta è Elisa. Domani gran conclusione sul classico arrivo in salita a Laguna de Neila, totem della corsa sia maschile che femminile e già approdo anche della Vuelta a Espana del professionisti.  

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa