logo1

SS 34, Albertella : " I fatti e i dati fanno sempre chiarezza "

 statale 34

Ancora scambi di battute a distanza fra il comune di Cannobio e il vice presidente della Regione sulla sistemazione della statale del Lago Maggiore

COMUNICATO STAMPA - Leggo la dichiarazione del Vice Presidente Reschigna con cui comunica che , nonostante non ci siano atti ufficiali pubblicati , “siamo ormai in dirittura d’arrivo per avviare i lavori“; probabilmente alla vigilia delle elezioni politiche l’unità di misura del tempo tende ad accorciarsi in maniera esponenziale rispetto ai tempi reali di avvio dei lavori  ricavati anche da recenti esperienze che cerco di rappresentare con dati e fatti .

Questi è la tempistica dei due ultimi interventi in ordine cronologico che interessano la SS 34 , uno ultimato di recente (aprile 17) e l’altro, finanziato dal 2014,  e alla data odierna marzo 2018 , ancora in corso di progettazione, la cui documentazione è a disposizione dei cittadini

LAVORI DI ADEGUAMENTO DELLA SEDE STRADALE , DELLE OPERE DI SOSTEGNO, DELLE PROTEZIONI MARGINALI TRA I KM. 29 + 000 E 39 + 000 (tratto tra Cannero e Cannobio) IL CUI IMPORTO DEI LAVORI E’ PARI A 5,05 MILIONI DI EURO , FINANZIATO CON IL CDP 2008.      RISORSE  STANZIATE  NELL’ANNO 2008  –  AVVIO DEI LAVORI 2013 QUATTRO/CINQUE ANNI  PER  AVVIARE  I LAVORI    

LAVORI DI RICOSTRUZIONE DELLA STRUTTURA AMMALORATA DAL KM. 28 + 400 AL KM. 39+000 , IN COMUNE DI CANNOBIO,  IL CUI IMPORTO E’ PARI A 3,04 MILIONI DI EURO, FINANZIATO CON IL DECRETO LEGGE 133/2014, CONVERTITO NELLA LEGGE 164/2014. DOPO NUMEROSI MIEI SOLLECITI, IERI (01.03.18), HO RICEVUTO DA ANAS LA COMUNICAZIONE CHE IL COMPLETAMENTO DELLE ATTIVITA’ DI PROGETTAZIONE E’ PREVISTO PER IL PROSSIMO MESE DI GIUGNO 2018 , SEGUIRA’ L’ITER AMMINISTRATIVO PER LA PUBBLICAZIONE DELLA GARA D’APPALTO DEI LAVORI.

RISORSE   STANZIATE   NEL  CORSO DEL 2014

TRE/QUATTRO  ANNI  PER  LA PROGETTAZIONE.

Per analogia di interventi e per fare un raffronto, invito Reschigna ad illustrare anche i tempi impiegati per l’espletamento delle procedure amministrative, per la progettazione delle opere e se è in grado , di indicare una data per avvio dei lavori che riguardano la SS 337 della Valle Vigezzo, le cui risorse economiche sono state stanziate da tempo.

 

Mi limito a far presente che solo quando avremo gli atti ufficiali relativi agli stanziamenti, anche parziali, per la messa in sicurezza della SS 34, quindi almeno la delibera del CIPE del 22.12 u.s. , potranno avviarsi le procedure per la progettazione, per la successiva acquisizione di pareri, autorizzazioni ed approvazione del progetto in conferenza dei servizi, per l’espletamento delle procedure per la gara di appalto dei lavori , e quindi , finalmente l’avvio dei lavori. 

 

Ecco perchè continuo a chiedere con forza la sottoscrizione dell’accordo di programma, promesso e mai sottoscritto,  che definisca con chiarezza le risorse disponibili,  le competenze dei singoli Enti ed in cui ci sia scritto con chiarezza i tempi per le singole fasi lavorative , dalla progettazione fino al collaudo delle opere;  e chi non rispetterà la tempistica se ne assumerà, nei confronti delle nostre comunità, le responsabilità. 

 

Infine oltre alla delibera del CIPE del 22.12 u.s. citata a più riprese, che nessuno ha mai messo in discussione, ma penso sia legittimo chiederne copia ufficiale, perché solo dopo la formalizzazione degli atti può avviarsi la procedura amministrativa (progettazione, acquisizione pareri vari, conferenza dei servizi, procedura di gara per l’affidamento dei lavori), mi preoccupa “l’assordante” silenzio di Reschigna  relativamente ai 20,0 milioni di euro che i dirigenti del MIT , nella riunione del 07.12 u.s. , a cui sia io che lui abbiamo partecipato , avevano verbalmente  messo a disposizione di ANAS, invitando la stessa  ad utilizzare anticipatamente le annualità dell’accordo di programma MIT/ANAS per il periodo 2016/20.  Nei mesi scorsi ho sempre sentito parlare di 45,0 milioni a diposizione per gli interventi di messa in sicurezza della SS 34 , ora sento parlare Reschigna dei soli 25,0 milioni di euro della delibera CIPE del 22.12.17.

 

Giandomenico Albertella

 

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa