logo1

Coronavirus. Asl Vco ha fatto il punto sull'emergenza con la Rappresentanza dei sindaci

Il direttore Penna ha illustrato lo stato dell'arte e che comunicato non c'è carenza di posti letto. Soprattutto al San Biagio

COMUNICATO STAMPA - Nella giornata di ieri 27 marzo si è riunita in videoconferenza la Rappresentanza dei Sindaci alla quale si sono collegati il Signor Prefetto Dott. Angelo Sidoti e il Presidente della Provincia. Il Dott. Penna ha aggiornato sulla situazione dell’emergenza Covid-19 nel nostro territorio:

gli Ospedali di Verbania e Domodossola sono stati riorganizzati individuando posti letto Covid che a oggi garantiscono i ricoveri necessari, sono stati aumentati i posti letto in terapia intensiva e attrezzati posti letto di terapia semi intensiva.

il Centro Ortopedico di Quadrante in accordo con l’Unità di Crisi regionale è diventato un Covid Hospital e sta garantendo il ricovero non solo a pazienti del VCO ma anche di altri territori regionali.

le Strutture private accreditate del Centro Auxologico di Piancavallo, dell’Eremo di Miazzina e del Centro Garofalo di Gravellona Toce hanno dato la loro disponibilità a supportare e collaborare con l’ASL nelle forme e nelle misure più idonee e possibili per affrontare l’emergenza.

 La Regione ha previsto la possibilità di istituire presso le case di riposo RSA, che abbiano i requisiti di sicurezza, reparti per pazienti Covid positivi ma in fase di remissione. Alcune Strutture hanno comunicato la loro disponibilità, come alcune disponibilità sono giunte da alberghi della zona.

 I Sindaci si sono fatti portavoce delle istanze dei Medici di Medicina Generale oltre a evidenziare la preoccupazione per la carenza di dispositivi di protezione individuale non solo negli Ospedali ma anche e soprattutto per medici di famiglia, RSA e Associazioni di Volontariato.

 Il Dott. Penna ha confermato l’attenzione dell’Azienda Sanitaria sui temi evidenziati dai Sindaci e ha dichiarato di accogliere favorevolmente la richiesta di rafforzare l’assistenza territoriale, tant’è che settimana prossima sarà operativa sul nostro territorio l’Unità Speciale di Continuità Assistenziale con 10 nuovi medici.

 Il Direttore Generale ha altresì comunicato ai Sindaci che presso gli Ospedali esiste ancora, soprattutto nell’Ospedale di Domodossola, la possibilità di implementare i posti letto in caso di ulteriore necessità di ricoveri.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa