logo1

Montani e Preioni hanno incontrato Federalberghi

"E' stata l'occasione per fare il punto - dichiarano Montani e Preioni - alla luce della difficile situazione creatasi per il Coronavirus. Il turismo è uno dei settori che più sta pagando le conseguenze dell'emergenza e per questo servono risorse economiche e concertazione

 

Comunicato stampa -Questa mattina il senatore Enrico Montani e il Presidente Gruppo Lega Salvini Piemonte Alberto Preioni hanno incontrato i vertici provinciali di Federalberghi Vco per fare il punto della situazione sul comparto turistico. L'incontro si è svolto nel foyer del teatro Maggiore alla presenza, tra gli altri, dei presidenti di Federalberghi Vco Gianmaria Vincenzi e della Fondazione Maggiore Rita Nobile, di Anna Di Sessa, sempre di Federalberghi provinciale, del sindaco di Verbania Silvia Marchionini e di Paolo Marchesa Grande, commissario Lega Cusio.
 
"E' stata l'occasione per fare il punto - dichiarano Montani e Preioni - alla luce della difficile situazione creatasi per il Coronavirus. Il turismo è uno dei settori che più sta pagando le conseguenze dell'emergenza e per questo servono risorse economiche e concertazione. A breve - hanno annunciato Montani e Preioni - saranno approvate dal consiglio regionale una serie di nuovi incentivi in grado di risollevarne le sorti. Vogliamo essere concreti ed efficaci, così da evitare gli errori fatti dal Governo, con misure che non si riescono ad applicare e che non portano soldi nelle tasche di chi fa fatica ad arrivare a sera. La Regione Piemonte - concludono Montani e Preioni - ha già erogato soldi per le associazioni di categoria e ora è pronta a fare ancora di più: se il Governo non ascolta le parti in causa, Torino invece, grazie alla disponibilità di Preioni, ascolta tutti e poi mette in pratica i buoni suggerimenti".
 
Nota congiunta del senatore Enrico Montani e del Presidente Gruppo Lega Salvini Piemonte, Alberto Preioni.
 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa