logo1

Si è chiusa la festa di S. Vito, il bilancio della Questura del VCO

 

questura

Oltre 200 persone impegnate nella sicurezza tra poliziotti, carabinieri, finanzieri, polizia locale e volontari. Nessuna significativa turbativa dell'ordine e della sicurezza

Comunicato stampa Questura del VCO - La 114^ edizione della Festa patronale di San Vito si è conclusa. Dopo dieci giorni all’insegna del divertimento, tra fuochi d’artificio, concerti musicali, mercatini e  spettacoli d’intrattenimento di ogni genere, che hanno richiamato ad Omegna circa 40.000 persone, il centro cusiano torna alla normalità.
Anche per la Questura del VCO è il momento di tirare le somme dell’impegno profuso. Il dispositivo di sicurezza predisposto ha dato buona prova di sé, consentendo lo svolgimento della tradizionale ricorrenza senza che si manifestassero significative turbative all’Ordine e alla Sicurezza Pubblica.
Oltre duecento tra poliziotti, carabinieri e operatori appartenenti alla Guardia di Finanza, oltre a dipendenti della Polizia Locale e volontari, hanno vigilato sulla manifestazione che, anche alla luce del particolare contesto storico e ai recenti drammatici episodi di cronaca, avrebbe potuto rappresentare un’occasione allettante per quei malintenzionati animati dal desiderio di acquisire visibilità. 
Uno sforzo organizzativo e di coordinamento considerevole, quello della Questura, che ha dato concretezza applicativa alle più recenti direttive in tema di corretta gestione degli eventi contrassegnati da notevole afflusso di pubblico, e che intende riaffermare l’impegno con cui le Forze di Polizia, sul territorio, affrontano il tema della sicurezza dei cittadini.
Un plauso particolare va ai dirigenti impiegati sul campo, che alla prova di un evento tanto impegnativo, hanno dato ulteriore dimostrazione di equilibrio e capacità professionali.
 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa